MotoGP | GP Italia – Dovizioso: “Non ho avuto il passo dal primo giro di gara”

Prestazione deludente quella di Andrea Dovizioso al termine del GP d’Italia della MotoGP al Mugello. L’italiano ha chiuso in ventesima posizione, faticando con il passo gara dal primo all’ultimo giro.

Andrea Dovizioso MotoGP Mugello GP Italia Yamaha RNF Racing
Credit: WithU Yamaha RNF MotoGP Team Twitter

Andrea Dovizioso chiude in ventesima posizione il GP d’Italia della MotoGP al Mugello, continuando una serie di prestazioni difficili a bordo della sua Yamaha M1 del team WithU Yamaha RNF. La settimana del GP di casa per il pilota italiano non è iniziata nella maniera migliore possibile a causa di uno scambio di opinioni abbastanza acceso con il suo capo squadra Razlan Razali.

Dovizioso non è riuscito a sfruttare le condizioni incerte che hanno caratterizzato la qualifica di sabato. Il “Dovi” non ha utilizzato le gomme da asciutto nel corso del Q1 come, invece, hanno fatto i suoi avversari e si è qualificato in ventiseiesima e ultima posizione per la gara.

Le difficoltà del pilota Yamaha sono continuate anche nel corso del Gran Premio. Dopo aver guadagnato tre posizioni al termine del primo giro, non è riuscito a tenere il passo di gara dei compagni di marca Binder e Morbidelli, faticando trovare il giusto ritmo e a sfruttare la sua moto durante le fasi di percorrenza in curva. L’italiano ha tagliato il traguardo al ventesimo posto con 31 secondi di ritardo rispetto al vincitore Bagnaia, beneficiando delle cadute che hanno messo fuori gioco Enea Bastianini, Alex Rins, Joan Mir e Pol Espargaro.

Dovizioso, al termine del GP, ha analizzato la sua gara, riportando alla luce ancora una volta le sue difficoltà ad adattarsi allo stile di guida richiesto dalla sua moto. Il pilota Yamaha rimane fermo a quota 8 punti in classifica.


Leggi anche: MotoGP | UFFICIALE! Marquéz costretto alla quarta operazione al braccio


Le parole di Andrea Dovizioso

Nel corso dell’intervista rilasciata dopo la gara, Dovizioso ha posto l’accento sulla scelta della sua gomma anteriore. Secondo il pilota Yamaha, la gomma dura all’anteriore utilizzata da Binder e Morbidelli poteva essere la scelta giusta da fare ma ha ammesso di non essere riuscito a provare questa soluzione nel corso delle prove libere.

“Oggi ho faticato a trovare velocità nelle curve. Non ho avuto il passo dal primo giro di gara e quindi non sono riuscito a rimanere nel gruppo delle altre due Yamaha come avevo pianificato. Per questo sono molto deluso. Non sono riuscito a provare la gomma hard anteriore nel corso delle prove libere. Poteva, forse, essere una soluzione migliore visto che gli altri la stavano usando. In ogni caso, ho faticato perché non sono riuscito ad essere veloce nel modo in cui la Yamaha lo richiede e questa situazione è molto lontana da quella ideale.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

MotoGP | UFFICIALE: Espargaro e Viñales rinnovano con Aprilia!