MotoGP | GP Italia – Sintesi Gara: Fabio Quartararo vince per Dupasquier

Quartararo vince in MotoGP nel GP d’Italia: out Bagnaia mentre era in testa. Sul podio anche Oliveira e Mir.

MotoGP GP Italia Quartararo

Terza vittoria stagionale per Fabio Quartararo in MotoGP nel GP d’Italia! Nella giornata della tragica scomparsa di Jason Dupasquier, il francese domina la gara, vincendo agevolmente. L’unico rivale per il pilota Yamaha, Francesco Bagnaia, è caduto al secondo giro dopo un errore banale alla Arrabbiata 2, spianando la strada al Diablo. Sul podio anche Miguel Oliveira e Joan Mir, autore di un’ottima rimonta. Entrambi vengono penalizzati di una posizione per aver superato i Track Limits all’ultimo giro.

Giù dal podio Johann Zarco, che ha subito un calo dopo una prima parte di gara molto agguerrita. Chiude nei primi cinque anche la seconda KTM di Brad Binder. Solo 6° è Jack Miller, non in palla come in Spagna ed in Francia. Solido settimo posto per Aleix Espargaro su Aprilia, che precede Maverick Viñales.

Chiudono la top 10 Danilo Petrucci e Valentino Rossi: i due italiani hanno fatto una buona gara in progressione, specialmente con il pilota Petronas che ha dimostrato un ritmo molto migliore rispetto ad i suoi rivali di centro classifica.

A punti anche Michele Pirro (13°) e Lorenzo Savadori (15°). Indietro sia Franco Morbidelli (16°) che Luca Marini (17°).

Molte le cadute al Mugello: oltre al già citato Bagnaia, cade anche Marc Marquez. Il #93 cade dopo un tentativo di attacco garibaldino su Binder, costringendo Morbidelli ad andare largo e a perdere molto tempo. Alex Rins cade per la quarta gara consecutiva. Pure Takaaki Nakagami finisce anzitempo la propria gara mentre si trovava saldamente a punti.

Sintesi della gara

Ancora prima del via cade Bastianini proprio prima di schierarsi in griglia, in pieno rettilineo. Il pilota Esponsorama ha infatti inchiodato per evitare di tamponare Zarco, cadendo e non prendendo nemmeno parte alla gara. L’episodio verrà analizzato dalla Direzione Gara dopo la bandiera a scacchi.

Parte bene Bagnaia, che scavalca Quartararo proprio prima di arrivare alla San Donato. Ottima partenza per Oliveira, come aveva già dimostrato di saper fare in Qatar. Cade Marc Marquez, con Morbidelli che ancora viene incolpevolmente coinvolto ed è costretto ad allargare la traiettoria. All’Arrabbiata 2 cade anche Bagnaia mentre era in testa alla corsa.

Duello tutto francese per la leadership della corsa: la Yamaha è molto veloce nel misto, mentre la Ducati ovviamente recupera sul dritto. La coppia di testa ha qualche metro di vantaggio rispetto alla KTM di Oliveira, mentre Miller sta guidando le due Suzuki per cercare di ricucire il gap. Si uniscono alla festa anche Binder ed Espargaro su Aprilia. L’australiano di casa Ducati perde strada rispetto alle Suzuki.

Mir passa il compagno Rins ed apre la caccia per raggiungere Oliveira e Zarco: lo spagnolo al momento è il più veloce in pista. Più indietro Rossi si è liberato da Alex Marquez e Savadori, andando piano piano a prendere il gruppo davanti in lotta per la 12^ posizione.

Oliveira riesce a passare Zarco e si porta in 2^ posizione. Anche Mir passa il francese su Ducati, ora davvero in difficoltà. Zarco perde la posizione pure su Rins, ora è 5° con Binder alle calcagna.

Ennesima caduta per Alex Rins, che scivola alla Bucine. Per lo spagnolo è la quarta gara senza punti. Cade anche Nakagami alla Biondetti 1. Errore pure per Pirro, che finisce nel ghiaione e perde un paio di posizioni.

Fabio Quartararo stravince al Mugello davanti a Mir e Oliveira: il portoghese ha infranto i limiti della pista all’ultimo giro, perdendo così una posizione.

MotoGP | GP Italia – Quartararo vince al Mugello, cade Bagnaia mentre era in testa [ Cronaca LIVE ]

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.