MOTOGP | GP ITALIA SINTESI QUALIFICHE – Record della pista e pole per Marquez. Disastro Valentino Rossi

Il pilota spagnolo della Honda coglie la 56a pole in MotoGP e stampa il nuovo giro record del Mugello. In prima fila anche uno splendido Quartararo con Petrucci. Qualifica disastrosa per Rossi che partirà 18o.

Credit: MotoGP.com

Sarà Marc Marquez (Honda) a partire dalla Pole Position nel sesto appuntamento del Motomondiale 2019. Il pilota spagnolo, complice anche una perfetta strategia nel suo giro veloce che gli ha permesso di usufruire della scia di Dovizioso nel lungo rettilineo del Mugello, è riuscito a stampare un 1.45.519 che, oltre a valere la Pole Position (la 56a in MotoGP), diventa anche il nuovo record sul giro della pista toscana.

A fianco al pilota della Honda scatteranno Fabio Quartararo (Yamaha) e Danilo Petrucci (Ducati). Straordinaria la qualifica del pilota francese, che nonostante abbia fatto il giro senza scia è riuscito a fermare il cronometro sull’1.46.733. distanziato di pochi millesimi proprio Petrucci, in 1.46.881.

Apre la seconda fila l’italo-brasiliano Franco Morbidelli (Yamaha) in 1.45.959, che precede la Ducati del Team Pramac di Jack Miller, in 1.46.029 e la Honda del team di Lucio Cecchinello di Cal Crutchlow, in 1.46.079.

In terza fila si piazza la prima delle due Yamaha ufficiali, con Maverick Vinales che ferma il cronometro sull’1.46.181. Alle sue spalle il duo tricolore composto da Francesco Bagnaia (Ducati), in 1.46.260 e Andrea Dovizioso (Ducati), che dopo aver superato lo scoglio del Q1 ha fatto registrare un 1.46.293.

L’ultima fila assegnata dal Q2 viene aperta da Takaaki Nakagami (Honda), che con il suo 1.46.387 precede di meno di un decimo la KTM di Pol Espargaro in 1.46.433. Ultimo tra i piloti prendenti parte al Q2 Michele Pirro (Ducati), che non riesce a replicare il tempo fatto nel Q1 e chiude la sua qualifica in 1.46.638.

Grossi problemi in qualifica per tre big del circus come Alex Rins (Suzuki), Jorge Lorenzo (Honda) e Valentino Rossi (Yamaha). Il primo partirà dalla 13a casella, con il tempo di 1.46.539, mentre Lorenzo e Rossi saranno rispettivamente 17o (1.47.138) e 18o (1.47.184).
Emblematiche le difficoltà del pilota di Tavullia in questo week-end, sottolineate anche dall’errore di calcolo dei tempi nel Q1. Rossi, non è infatti riuscito a fare l’ultimo tentativo per l’assalto alla Q2 dato che proprio nel momento in cui si stava lanciando è scaduto il tempo.

Credit: MotoGP.com

Appuntamento ora alle 14 di domani quando scatterà il GP d’Italia sullo splendido circuito del Mugello.

Tutti all’inseguimento di Marc Marquez che sembra essere veramente in forma sulla pista toscana.

Attenzione poi alla pattuglia delle Ducati che vorranno sicuramente portarsi a casa la 3a vittoria consecutiva sulla pista italiana.

Si prospetta invece una difficile gara in rimonta per Valentino Rossi, con l’auspicio che riesca a trovare un punto di svolta in un week-end fino ad ora disastroso.

 

SUPERBIKE | GP SPAGNA – Anteprima e orari TV