MotoGP | GP Jerez – Doppietta Ducati nelle FP2

Il secondo turno di prove libere finisce con Danilo Petrucci davanti seguito dal compagno di squadra Andrea Dovizioso e da Cal Crutchlow. Caduta nel finale per Bradley Smith causando una bandiera rossa GP Jerez FP2

GP Jerez FP2
Foto: Michelin Motorsport

Dopo il secondo turno di libere della Moto3, anche i piloti della MotoGP scendono in pista.

Appena partita la sessione, subito un problema per Franco Morbidelli, gli si è spenta la moto. E’ stata subito riaccesa ed è partito.

Yamaha

Molte difficoltà per i due piloti ufficiali della Yamaha nel caldo pomeriggio di Jerez. Fino a 10 minuti dalla fine, Maverick Viñales non trovava la quadra con la propria moto e le gomme e, tutte le volte che rientrava ai box, appariva molto sconsolato.

Valentino Rossi ha fatto più giri, rispetto al compagno di squadra, provando varie soluzioni di gomme, ma ancora non è veloce come vorrebbe.

A fine turno, nell’unico giro di time attack che hanno avuto a disposizione i piloti, Maverick Viñales ha finito in quinta posizione, mentre Valentino Rossi solo quattordicesimo.

Ducati

Come spesso accade, i due piloti hanno girato insieme nella prima parte del turno di libere. Entrambi i piloti sono scesi in pista con gomme hard al posteriore per poi passare alla fine alle gomme soft per fare il time attack. Andrea Dovizioso, in questo turno, ha avuto problemi nel fermare la propria moto. I piloti hanno concluso il turno in prima e seconda posizione.

Tardozzi: “Noi abbiamo media anteriore e dura posteriore, Dovizioso usata. Ma proveremo anche la soft, che resta un’opzione per la gara. La dura è molto veloce, ma va valutata la consistenza della soft”.

Honda

Al contrario di tutti, Marc Marquez, è l’unico pilota ad essere partito con gomme soft per poi montare alla fine per fare il proprio time attack una coppia di gomme hard.

Jorge Lorenzo è sembrato essere un po’ più in difficoltà nel pomeriggio quando le temperature si sono alzate.

Ad inizio turno c’è subito stata una caduta, quella di Hafizh Syahrin. Il pilota è stato portato via in barella e portato al centro medico per vari controlli. L’ultima comunicazione ufficiale ha detto che il pilota sta bene.

A fine turno c’è stata una caduta di Karel Abraham seguita poi dopo qualche secondo da quella di Bradley Smith. Dopo la caduta di Smith, a 2’42” minuti dalla fine, è stata esposta la bandiera rossa per ripulire la pista dai detriti lasciati dalla Aprilia del pilota inglese. Smith è stato portato al centro medico, ha riportato una doppia contusione ad entrambi i talloni e adesso farà ulteriori controlli per verificare che non ci sia nient’altro.

La sessione è ripresa dopo 5 minuti permettendo ai piloti di poter fare almeno un giro veloce di time attack.

Classifica FP2

Foto: Simon Patterson via Twitter

Prossimo appuntamento con la MotoGP per le FP3 domani mattina alle 9:55 in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP.

F1 | GP Spagna 2019 – Mescole scelte da piloti e team

GP Jerez FP2

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.