MotoGP | GP Le Mans – Quartararo il più veloce nelle FP1

Il più veloce nella prima sessione di prove libere è Fabio Quartararo seguito dalle due Ducati di Andrea Dovizioso e di Danilo Petrucci

Foto: Profilo Twitter Fabio Quartararo

Dopo il primo turno di prove libere della Moto3, è arrivato il momento anche per i piloti della MotoGP di scendere in pista per le FP1.

Al momento il meteo è parzialmente nuvoloso, ma c’è un’alta probabilità che arrivi la pioggia soprattutto nella giornata di domani.

Buone notizie per Andrea Iannone, ieri ha ricevuto l’ok dai medici per poter scendere in pista. Il pilota italiano della Aprilia nel week end spagnolo era caduto facendosi male al piede sinistro che lo ha costretto a saltare sia la gara che i test il giorno successivo.

Su questa pista il Long Lap Penalty è posizionato in curva 8.

Nel primo run tutti i piloti sono entrati in pista con una gomma soft all’anteriore e una gomma media al posteriore.

Caduta di Jorge Lorenzo in curva 8, nessuna conseguenza per il pilota spagnolo della Honda.

Nella prima uscita molto veloce Jack Miller che si è messo subito davanti a tutti seguito dalla Honda di Marc Marquez e dalla Honda di Cal Crutchlow.

Buono inizio turno anche per tutte le Yamaha che riescono a girare molto veloce.

Mentre tutti i piloti sono rientrati ai box dopo il primo run, Maverick Viñales continua a girare in pista per poi dopo qualche giro rientrare anche lui ai box.

Morbidelli nuova carena con le ali come quelle di Maverick Viñales. Nel box Yamaha Petronas, Morbidelli, al momento, sarà l’unico pilota a ricevere gli aggiornamenti come i piloti ufficiali, mentre per Quartararo tengono la moto senza aggiornamenti.

Dopo una piccola pausa ai box, i piloti rientrano in pista per il secondo run. Valentino Rossi al su rientro in pista si è dovuto fermare a bordo pista perché la sua M1 ha avuto un problema tecnico, si è rotta la catena.

Il lavoro dei piloti è quello di continuare a girare in pista con le gomme usate in precedenza.

Valentino Rossi rientra in pista con la sua seconda moto montando un set di gomme nuove soft, in modo tale da fare un time attack per cercare di rimanere nelle prime 10 posizioni.

Alla fine del secondo turno, solo 3 piloti hanno migliorato il proprio tempo: Jack Miller, Maverick e la KTM di Pol Espargaro.

A circa 6 minuti dalla fine del turno, molti entrano in pista con gomme nuove per fare il time attack.

Meregalli, box Yamaha

“Sicuramente è un imprevisto quello che è successo a Vale, ha cambiato il nostro programma di lavoro. Doveva provare entrambe le moto che avevano due set up diversi con le solite gomme, non è stato possibile finire il lavoro. Adesso verifichiamo bene cosa sia successo alla catena. È importante che abbia migliorato per restare all’interno della top ten. Bene Maverick che ha lavorato tutto il turno con le solite gomme. Ha provato entrambe le moto che erano un po’ diverse tra loro ed è stato molto costante con i tempi”.

Puig, box Honda

“Ultimatum a Lorenzo? Non sappiamo da dove arriva questa notizia, è ridicola. Noi stiamo lavorando con Lorenzo provando a farlo tornare al suo livello, non c’è nessuna versione ufficiale perché la notizia non è vera”.

Classifica FP1

Foto: Twitter Simon Patterson

Prove libere 2 della MotoGP alle 14:10 in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP.

Formula 1 | Annunciate le mescole Pirelli per Silverstone

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.