MotoGP | GP Malesia – Di Giannantonio: “Poco feeling con l’anteriore. Testa a Valencia”

Un weekend a due facce quello di Gresini Racing in Malesia, con Enea Bastianini che conquista il quinto podio stagionale in MotoGP e Fabio Di Giannantonio che chiude la gara con una caduta.

MotoGP GP Malesia Gresini Racing Enea Bastianini Fabio Di Giannantonio

In Malesia, il team Gresini Racing ha vissuto un fine settimana con sfumature opposte, grazie al secondo posto ottenuto da Enea Bastianini e alla caduta che ha messo fine anticipata alla gara del compagno di squadra Fabio Di Giannantonio.

Enea Bastianini si è mostrato fin da subito competitivo sul circuito di Sepang, candidandosi come uno dei favoriti per la vittoria finale. Il pilota di Rimini è scattato dalla seconda casella e ha lottato a lungo per la leadership della corsa con Bagnaia, percorrendo anche qualche giro in testa. Al termine della gara, Bastianini ha conquistato il secondo posto e il quinto podio della sua stagione. Nella seconda parte di gara la mancanza di trazione della sua Ducati Desmosedici gli ha impedito di sognare più in grande.

Dal lato del box di Fabio Di Giannantonio le cose sono state più complicate. Il romano di Gresini Racing era al debutto con la MotoGP in Malesia e ha dovuto adattarsi ad un tracciato lungo, complicato e a condizioni meteo variabili. La gara del #49 è partita dalla sedicesima casella. Grazie ad un ottimo spunto, è riuscito a mantenere la posizione di partenza ed entrare a far parte del gruppo di piloti in lotta per la zona punti. Di Giannantonio ha sofferto particolarmente una mancanza di sensibilità sull’anteriore della sua Ducati, situazione che lo ha portato alla caduta in curva 5 con dieci giri ancora da completare.

Al termine del GP della Malesia, Bastianini conferma la quarta posizione in classifica, portandosi ad un solo punto di distacco da Aleix Espargaro. Di Giannantonio rimane fermo a quota 23 punti che gli valgono la ventesima posizione in campionato.


Le parole dei protagonisti del GP della Malesia della MotoGP:


Le parole di Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio

Credits: gresiniracing.com

Enea Bastianini: “Sono contento perché 20 punti sono importanti per continuare la rincorsa ad Espargaró, non sono contento perché quando ero davanti qualcosa è cambiato e il feeling con la moto non era più lo stesso. Analizzeremo i dati per capire cosa è cambiato. L’importante è aver dimostrato ancora una volta di essere tra i top di questa categoria. Ora a Valencia proviamo a chiudere al meglio”.

Fabio Di Giannantonio: “Ho fatto una buona partenza mantenendo la mia posizione nonostante i tanti contatti dei primi giri però ho visto subito che perdevamo tanto in trazione rispetto a Pol Espargaro che ci correva davanti. Peccato perché eravamo nel gruppetto per giocarci la zona punti e ho spinto tanto per riuscirci: purtroppo sentivo poco l’anteriore e alla fine sono caduto. Ora testa a Valencia”.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

MotoGP | GP Malesia – Morbidelli: “Steward pressati dai team”