MotoGP: Gp Olanda- gara pazza ad Assen ma vince Marquez. Quinto Rossi

Bellissima gara di MotoGP stile Moto3. Marc Marquez vince ad Assen, seguito da Rins, Vinales. Quinto Rossi. Bagarre continua per tutta la gara e ha creato un divertimento che non si aveva da tempo nella categoria regina del motomondiale.

Sintesi gara

Gara iniziata con una una partenza a fionda di Lorenzo, Dovizioso e Marquez; invece Rossi e Vinales hanno perso posizioni al via. Da qui inizia il bello! Per più di 20 giri ci sono stati molteplici sorpassi e cambi al comando. Per più di metà gara Lorenzo era al comando, ma poi ha avuto un decadimento delle gomme ed è arretrato sino alla settima posizione. Lo stesso Dovizioso sembrava che ne avesse per dare lo strappo, ma a sei giri dalla fine non è riuscito a rispondere agli attacchi di Rins e Vinales.

Alla fine la spunta Marquez, poiché a tre giri dalla fine ha tirato qualcosa in più degli altri e ha creato il margine necessario per prendersi la vittoria.

Alex Rins autore di una gara pazzesca riesca a recuperare sino alla seconda posizione. Valentino Rossi era in lotta per il podio e anche per le vittoria, ma ci sono degli episodi che l’hanno riportato dietro.

Maverick Vinales terzo dopo una grande rimonta specialmente nella seconda parte di gara. Finalmente si è rivistoil vero pilota della Yamaha.

Tantissimi sorpassi, ma i più belli sono stati quelli che si sono fatti reciprocamente Rins e Marquez e poi quelli su Marquez e Lorenzo. Da sottolineare come Marquez oggi, dopo tanto tempo, si è tolto la maschera di ragione ed è ritornato con quella del pazzo che punta il tutto per tutto.

Scelte gomme

Yamaha

Nonostante non sia arrivata la vittoria ad Assen, finalmente si è rivista una M1 molto competitiva. Dopo le parole negative dei due piloti dopo i test di Barcellona, sipensava che anche in Olanda il team giapponese avrebbe faticato, invece no.

Maverick Vinales ottiene il terzo posto in gara con una moto molto competitiva e con un anteriore granitico. Valentino Rossi, invece, è stato per diverse parti della gara il più veloce ma ci sono stati degli episodi che gli hanno fatto perdere il ritmo.

Honda

Alla fine tra i litiganti Marquez vince. Oggi sembrava che non avesse una moto che gli piacesse più di tanto, dal punto di vista del setup, ma riesce a prendere bottino pieno lo stesso. Oggi ha rischiato tanto e ha rischiato anche di cadere in diverse occasioni ( vedi con Rins), ma i jolly anche oggi li ha spesi bene.

Daniel Pedrosa ormai sembra il lontano parente di quel grande pilota di un tempo. Anche oggi lottava nelle retrovie e ha concluso la gara in quindicesima posizione.

Ducati

Occasione sprecata dal team italiano? Forse perché in diverse parti della gara le due desmosedici erano davanti ma non sono riuscite a scappare.

Lorenzo ancora una volta è partito molto bene ed è riuscito suscito a prendere Marquez. Peccato che non sia riuscito a tenere gli ultimi giri.

Andrea Dovizioso ha fatto una gara conservativa, forse troppo. Sicuramente ha avuto diversi avvertimenti dalla sua moto, ma anche oggi ha faticato. Urge cambio di passo.

Suzuki

Grande risultato per il team giapponese. Ottimo secondo posto di Alex Rins, ottenuto con sicurezza e a suon di giri veloci. Rins è partito male, ma così come ha fatto Vinales è riuscito a risalire subito nelle prime posizioni, grazie anche alla bagarre.

Andrea Iannone, invece, conclude il weekend in decima posizione. Il pilota italiano ha cercato di tenere il ritmo dei primi, ma non ci è riuscito.

 

mm

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).