MotoGP | GP Olanda – Sintesi FP2: Vinales ancora il più veloce ad Assen

Maverick Vinales conferma il suo ottimo feeling con la pista di Assen, facendo registrare il miglior tempo nelle FP2 del GP d’Olanda. Lo spagnolo precede la Honda di Espargaro e la KTM di Oliveira.

Foto:Monster Energy Yamaha Factory Racing Twitter

La MotoGP torna in pista ad Assen per le FP2 del GP d’Olanda dopo la sessione mattutina che ha riportato nelle posizioni che contano Maverick Vinales. Lo spagnolo della Yamaha ha ottenuto il miglior tempo nelle FP1 precedendo la Honda di Pol Espargaro e la Suzuki di Alex Rins.

In questa seconda sessione di prove libere i piloti hanno potuto continuare il lavoro di messa a punto con le loro moto e testare la performance delle gomme in una condizione di temperatura dell’asfalto più vicina a quella della gara. Nei 45 minuti a disposizione dei piloti Vinales conferma il buon feeling con il tracciato olandese, facendo registrare il miglior tempo della sessione. Pol Espargaro chiude in seconda posizione precedendo la KTM di Oliveira.

La sessione ha visto poca attività in pista a causa della pioggia che ha bagnato il tracciato nella seconda metà delle FP2.

Sintesi della sessione

Bandiera verde sul circuito di Assen. Le FP2 del Gp d’Olanda partono in una condizione di tempo incerto. Nella sessione della Moto3, alcune gocce di pioggia sono cadute sul circuito olandese. I piloti della MotoGP entrano tutti in pista con gomme slick. L’asfalto è asciutto e ad Assen non piove più.

Pol Espargaro è il più veloce nel corso del primo giro lanciato della sessione. Lo spagnolo della Honda precede le due Ducati di Miller e Martin. Arrivano sul traguardo anche le due Yamaha ufficiali che si mettono subito nelle prime due posizioni. Vinales si conferma velocissimo e precede il compagno di squadra Quartararo.

I tempi continuano a scendere in queste prime fasi della sessione. Danilo Petrucci si trova molto bene su questa pista e porta la sua KTM del team Tech3 in testa alla classifica. Ancora un giro completato per le due Yamaha ufficiali. Quartararo precede Vinales in testa alla classifica.

Sale in seconda posizione Johann Zarco. Si vede anche la RC16 di Oliveira. Il portoghese sale al terzo posto. Quarto Vinales e quinto Pol Espargaro. Ancora indietro la Ducati di Bagnaia che al momento occupa la quindicesima posizione.

Oliveira fa segnare il miglior tempo, subito battuto dalla Yamaha di Vinales. Lo spagnolo fissa il limite a 1’33″241. Caduta spaventosa di Marquez! L’otto volte iridato è stato protagonista di un high-side che lo ha portato a impattare violentemente con l’asfalto. Il pilota ha abbandonato la via di fuga sulle sue gambe. Caduta anche dell’altro pilota Honda, Pol Espargaro.

Trenta minuti al termine delle FP2. Si illuminano i pannelli del tracciato per segnalare la caduta di gocce d’acqua in pista. Piloti ai box. Nessuna attività sul tracciato. A quindici minuti dal termine l’intensità della pioggia è aumentata e i piloti rimangono all’interno dei loro box.

Entra in pista Alex Rins. Lo spagnolo della Suzuki viene seguito dalla Aprilia di Savadori e dalla Ducati di Martin. Tutti questi piloti sono in pista con gomme da bagnato.

Classifica Finale delle FP2

Ultimi minuti della sessione. I piloti sono rientrati in pista per prendere confidenza con le loro moto in condizioni di pista bagnata. In questa parte finale delle FP2, Oliveira si è dimostrato molto competitivo in queste condizioni. L’asfalto bagnato sembra gradito alla RC16 che ha mostrato ottime prestazione con i suoi 4 piloti.

Bandiera a scacchi! Terminano sotto la pioggia le FP2 del GP di Olanda. Vinales si conferma il più veloce anche in questa seconda sessione, precedendo la Honda di Espargaro e la KTM di Oliveira. Quarta posizione per Fabio Quartararo. Chiude la top five la Suzuki di Rins. Marc Marquez è sesto davanti a Mir, Zarco, Petrucci e Aleix Espargaro.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

MotoGP | Valentino Rossi sul 2022: “Sarà difficile che io corra il prossimo anno”