MotoGP Silvia M.
    Pubblicato il 19 Aprile, 2021 alle 11:31

MotoGP | GP Portogallo – Marc Marquez: “Quelle lacrime sono per tutto quello che ho affrontato in questo lungo periodo”

Dopo 9 mesi di stop, Marc Marquez è tornato in pista concludendo la gara al settimo posto a soli 13 secondi dal vincitore. GP Portogallo Marc Marquez

Foto: motogp.com

Marc Marquez dopo uno stop di 9 mesi è tornato in pista in un week end di gara. Fin dalla giornata di venerdì è stato subito veloce concludendo la giornata all’interno della top ten. Un po’ più complicata è stata la giornata di sabato quando al termine delle FP3 non si è qualificato direttamente alla Q2. In qualifica, passando dal Q1, è riuscito ad ottenere la seconda fila con il sesto tempo. In gara, dopo una buona partenza, è riuscito a trovare il suo ritmo gara, il quale gli ha permesso di chiudere al settimo posto a soli 13 secondi dal vincitore ed è stato il miglior pilota Honda al traguardo. GP Portogallo Marc Marquez

Le parole di Marc Marquez GP Portogallo Marc Marquez

“Non ho potuto controllare l’emozione che avevo dentro una volta rientrato ai box davanti a tutte le persone del team. Sono stati nove mesi lunghi tra l’infortunio, il rientro alle corse e la gara. Quelle lacrime sono per tutto quello che ho affrontato in questo lungo periodo. Sono tornato in sella alla Honda ed ho concluso la corsa. Tutto ciò lo considero come il passo più grande nel momento in cui sono tornato a gareggiare. Per me è un grande sollievo dato che correre l’intera gara era l’incognita più grande, ma alla fine ci sono riuscito”.

“Il primo giro è stato il più complicato perché non mi sentivo nella mia posizione di sempre. Ho iniziato la mia gara e la cosa più importante è averla conclusa. Dopo il primo giro ho capito subito che non avevo il ritmo”.

“Era difficile capire dove staccare e seguire la giusta linea. Negli ultimi sei giri non toccavo più il gomito a terra perché mi sentivo rigido sulla moto. Per me è stata una gara particolare in cui ho dovuto accettare sorpassi. Dato che sto recuperando da un infortunio importante devo fare un passo alla volta”.

“L’osso è ok ma in questo momento non posso permettermi di stressarlo ogni giorno. In accordo con i medici non mi allenerò con la moto durante la settimana, mi è concesso farlo solo duranti il week end di gara e di conseguenza non è semplice. Il prossimo controllo sarà dopo il gran Premio di Jerez. Il mio percorso di recupero non terminerà a Jerez, andrà avanti. Di sicuro Jerez è una pista che conosco meglio di Portimao, vedremo cosa sarò in grado di fare”.

“Prima di questa gara avevo tanti dubbi e interrogativi. Alla fine essere arrivato al traguardo è la cosa che conta di più per me. Personalmente non mi sono divertito, all’inizio ho sofferto ma poi ho trovato la mia strada e l’ho seguita. Purtroppo ho dovuto guidare con uno stile diverso dal solito dato che se fossi stato il Marc di sempre sarei durato tre giri”.

Seguici anche su Telegram

MotoGP | GP Portogallo – Valentino Rossi: “Soddisfatto del setup, non mi aspettavo una chiusura d’anteriore in quella curva. Sono fiducioso per Jerez”

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.
Disqus Comments Loading...