MotoGP | GP Qatar – Dovizioso: “il modo migliore di iniziare”

È di Andrea Dovizioso la prima vittoria della stagione 2019. Il ducatista, tra le dune del Qatar, è stato autore di una gara al cardiopalma insieme al campione del mondo in carica, Marc Marquez.

foto: corriere dello sport

Un déjà-vu del Gran Premio del Qatar 2018: Dovizioso contro Marquez, Marquez contro Dovizioso fino alla fine. I due si sono dati battaglia per tutti i ventidue giri, mentre anche Rins si univa di tanto in tanto alla festa. Alla fine, però, proprio come lo scorso anno, l’ha spuntata Dovizioso: il numero 04 è finito davanti al 93 per due soli centesimi di secondo. “Non avevo una strategia precisa – confessa il ducatista – ho cercato di gestire al meglio le gomme nella prima parte di gara e questo è di certo stato un aiuto per la fase finale”.

Riguardo gli ultimi giri sul tracciato del Qatar, tesissimi, Dovizioso afferma: “ho visto che Marquez faticava molto con la gomma posteriore e ho capito cosa dovevo fare. Non è stato facile perché lui è proprio forte, riesce a crearsi la situazione vittoria anche quando è messo male. Poi, al penultimo giro, ho sbagliato perché non è entrata la marcia, ma sono riuscito a portare Marquez al limite in modo che non potesse frenare come voleva”.

L’avvio di stagione è certamente promettente per la coppia Dovizioso-Ducati: “iniziare così è appagante. Considerando che non eravamo tranquillissimi dopo i test, siamo ancora più contenti perché il lavoro che abbiamo fatto a casa ha pagato. Migliorare così nel giro di un weekend di gara è positivo”. Sul motore Honda, che in questi giorni pare aver intimorito qualche rivale, Dovizioso commenta: “è difficile fare valutazioni qui. Non sappiamo se sia davvero il più forte o se il problema al posteriore che ha dato oggi si possa ripresentare. Voglio vederlo su altre piste”.

MOTOGP | GP Qatar Sintesi Gara– Dovizioso su Marquez all’ultima curva

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.