MotoGP | GP Spagna – Bagnaia: “La doppietta di oggi vale più del secondo posto a Portimao”

Bagnaia, giunto secondo sul traguardo del GP di Spagna MotoGP, si è detto profondamente soddisfatto del risultato finale, ma ha avuto da recriminare su alcune scelte da lui fatte nei primi giri per fare tyre saving.

Foto: profilo Twitter @MotoGP

Francesco Bagnaia è stato, senza dubbio, uno dei massimi protagonisti del GP di Spagna MotoGP. Il pilota di Chivasso, partito dalla quarta casella, ha avuto un inizio molto tranquillo che, come da lui spiegato, è stato dettato dalla volontà di preservare le gomme. La sua gara è profondamente cambiata quando, nella seconda metà, ha iniziato a spingere forte superando, in ordine, L’ Aprilia di Espargaro, Morbidelli e Quartararo. Inoltre, nelle ultime fasi di gara, Bagnaia ha tentato di ricucire il vantaggio, di oltre un secondo e mezzo, che aveva Jack Miller. Nonostante il piemontese abbia recuperato oltre un secondo, ha poi dovuto gettare la spugna negli ultimi giri in cui l’anteriore lo ha abbandonato. Bagnaia, grazie al secondo posto nel GP di Spagna MotoGP,  è ora primo in classifica, con un punto di vantaggio su Quartararo che ha chiuso in tredicesima posizione.

Le parole di Bagnaia:

Al parco chiuso: “sono felice, ho usato una strategia che ha funzionato in termini di risultato finale ma che, inizialmente, mi ha fatto andare fin troppo piano. Ho cercato di risparmiare le gomme perché sapevo che in questi giorni il posteriore decadeva tanto; per questo motivo all’inizio sono stato cauto. Tuttavia, ho perso troppo tempo e, quando ho tentato di spingere per colmare il gap tra me e Jack, ho iniziato a soffrire con l’anteriore. Però sono contento del risultato, sono davanti  in campionato e tutto arriva su una pista molto difficile per noi. La doppietta di oggi vale più del secondo posto di Portimao e adesso ci avviciniamo a dei tracciati più vicini alle nostre caratteristiche.”

Leggi anche:

MotoGP | Accordo raggiunto tra KTM e Tech3: insieme fino al 2026

Ai microfoni di Sky: “Oggi è stata davvero dura perché, innanzitutto, sapevo che il ritmo di quelli davanti era al limite e io ho voluto tenermi del margine per non consumare le gomme. Dopo ho iniziato a spingere e sorpassato Espargaro e Franco. Negli ultimi giri ho spinto al massimo per riprendere Jack ma, evidentemente, oggi doveva andare così e doveva vincere lui. È davvero bello terminare la gara in doppietta. Mi sarebbe sicuramente piaciuto vincere dopo il weekend difficile che abbiamo passato, ma sapevo del nostro potenziale, sapevo che avremmo fatto una grande gara e sapevo che non avrei mollato dopo i primi giri, anche se sono stati i più difficili. Nelle ultime due tornate ho sentito che la gomma, dopo aver spinto molto in staccata, non ce la faceva più e ho preferito andare Tranquillo e accontentarmi di questo risultato.”

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Spagna – Ducati show nella gara di Jerez: Miller vince davanti a Bagnaia e Morbidelli

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico