MotoGP | GP Spagna – Qualifiche: Quartararo in pole a Jerez

Nelle qualifiche di Jerez, Fabio Quartararo porta a casa una grandissima pole position. Il pilota francese precede Morbidelli e la Ducati di Miller. Quarta posizione per Bagnaia.

Qualifiche Jerez
Foto: Monster Energy Yamaha MotoGP Twitter

La MotoGP torna in pista sul circuito di Jerez per le qualifiche del GP di Spagna. Le FP3, completate questa mattina sul circuito andaluso, hanno decretato la composizione dei due turni di qualifiche del pomeriggio. Il livello della MotoGP si conferma altissimo con dieci piloti in meno di due decimi. Tanti piloti in questo week-end possono puntare alla pole position.

Due nomi importanti che non sono riusciti ad accedere direttamente alla Q2 sono Franco Morbidelli e Marc Marquez. Il pilota della Yamaha si è visto cancellare il giro che gli aveva permesso di entrare in Q2 per aver pizzicato la zona verde oltre il cordolo. I due piloti di Honda e Yamaha dovranno giocarsi l’accesso alla seconda sessione nel corso della Q1. Nel primo turno di qualifica c’è anche Brad Binder che è stato il migliore nelle FP1 di venerdì.

Nella Q2, sessione in cui i piloti si giocheranno la prima casella della griglia, troveremo le due Suzuki ufficiali, l’Aprilia di Espargaro, oltre alle due Yamaha di Vinales e Quartararo. Completano i dieci piloti qualificati il giapponese Nakagami, il collaudatore della Honda, Stefan Bradl, e le tre Ducati di Zarco  Bagnaia e Miller.

Qualifica 1

Bandiera verde. Iniziano le qualifiche della MotoGP sulla pista spagnola di Jerez. Morbidelli è il primo dei piloti a far registrare un tempo. Marc Marquez si inserisce subito davanti a tutti, seguito dal compagno di squadra Espargaro. In terza posizione troviamo Brad Binder e in quarta posizione l’altra KTM di Oliveira. Morbidelli è solo in sesta posizione. La sua Yamaha in questo primo run è equipaggiata con una gomma media al posteriore, poco indicata per ottenere un giro veloce.

Brad Binder migliora il giro di Marquez e porta la sua RC16 in prima posizione. Il sudafricano ha fermato il cronometro in 1’37″350. Salto in avanti per Morbidelli. L’italiano è riuscito a sfruttare la sua gomma media e si è inserito in seconda posizione grazie ad un ottimo quarto settore.

Sosta ai box per tutti e tredici i piloti per cambiare le gomme e rilanciarsi per il secondo run. Il primo a lanciarsi è Pol Espargaro che si trova al momento in quarta posizione. Lo spagnolo non si migliora in questo suo primo tentativo con il nuovo treno di gomme. Chiusura di anteriore per Marquez che riesce a non cadere ma deve alzare il ritmo.

Morbidelli conquista la prima posizione. L’italiano ha chiuso il giro in 1’36″916. Traffico in pista per Marc Marquez che non riesce per ora a chiudere un giro buono in questo secondo run.

Bandiera a scacchi; la sessione si chiude con il miglior tempo di Morbidelli che accede alla Q2 insieme a Brad Binder. Terzo tempo della sessione per la Honda di Espargaro che precede il compagno di squadra Marquez.

Qualifica 2

Parte la caccia alla pole position per i dodici piloti della Q2. La Ducati di Bagnaia è la prima moto a prendere la via della pista di Jerez. Miller si prende la prima posizione con un tempo di 1’37″244. L’australiano viene battuto dalla Yamaha di Quartararo che è il primo pilota della sessione a scendere sotto al muro del ’37.

Seconda posizione per Morbidelli a cinque millesimi dal pilota francese. Il giapponese Nakagami chiude la top 3. Quinta posizione per Vinales. Sesta piazza per l’Aprilia di Espargaro. Bagnaia si trova in nona posizione. Il torinese non è riuscito a sfruttare la meglio la sua prima gomma morbida.

Traffico in pit lane; i piloti rientrano ai box per cambiare le gomme. Il secondo run sarà decisivo per la conquista della pole position. Mir è il primo a lanciarsi in questo secondo run della Q2. Il campione del mondo si trova in ottava posizione, subito dietro al compagno di squadra Rins. Il #36 non migliora il suo tempo in questo tentativo.

A meno di due minuti dalla fine le Ducati provano a risalire la classifica. Sul traguardo, Miller riesce a guadagnare una posizione. L’australiano ora è terzo. Intertempi record per Quartararo che lima ulteriormente il suo tempo. Il francese ha chiuso in 1’36″755. Sulla bandiera a scacchi migliora anche Bagnaia che porta la sua Ducati in quarta posizione.

La sessione termina qui. Grandissima pole position di Fabio Quartararo che precede Morbidelli e Miller. Quarta posizione per Bagnaia. Chiude la top 5 Nakagami. A seguire Zarco, Vinales, Espargaro, Rins, Mir, Binder e Bradl.

Ecco la classifica delle qualifiche MotoGP del GP di Spagna

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

MotoGP | Alberto Tebaldi: “Non so se Vale correrà nel suo team il prossimo anno”