MotoGP | GP Stati Uniti – Morbidelli: “La mia condizione non è ideale ma è importante in vista del prossimo anno”

Franco Morbidelli ha concluso la sua gara in ultima posizione. Sta ancora continuando il recupero dall’operazione al ginocchio e continua il suo adattamento alla nuova moto. GP Stati Uniti Morbidelli

GP Stati Uniti Morbidelli
Foto: Twitter Yamaha

Gara faticosa per il pilota italiano della Yamaha, Franco Morbidelli, che partiva dalla tredicesima posizione ed ha tagliato il traguardo per ultimo. Dopo l’operazione al ginocchio che ha subito qualche mese fa, sta continuando il suo periodo di recupero e adattamento alla nuova moto. GP Stati Uniti Morbidelli

Le parole di Franco Morbidelli GP Stati Uniti Morbidelli

“Sfortunatamente sono riuscito a fare 7-8 giri e poi ho dovuto calere molto il mio ritmo altrimenti non sarei riuscito a finire la gara. Non avevo più forza nella gamba, non riuscivo più a fare nel modo corretto le curve e le frenate a sinistra. Facevo i cambi di direzione solo con le braccia e senza l’uso delle gambe, sulle buche le cose erano molto difficili. È stata una delle gare più difficili dell’anno per tutti, ma sicuramente per me è stata la gara più difficile della mia vita per via delle condizioni fisiche in cui sono. È stata una grande sfida, ma nel complesso è stato un week end positivo. Abbiamo migliorato la velocità e il feeling con la moto, sono riuscito a fare dei passi avanti”.

“Nelle libere mi sono trovato più avanti rispetto a Misano e questo è positivo. Adesso abbiamo due settimane di pausa prima di tornare a Misano, cercherò di recuperare e lavorare ancora. Sono curioso di andare di nuovo a Misano e vedere dei progressi. Nei test fatti a Misano e in questo week end abbiamo lavorato bene e spero di vedere dei miglioramenti”.

“Questo è un infortunio che richiede 6 mesi per guarire e abbiamo forzato i tempi rientrando solo dopo 3 mesi. Devo stare attento, ma le cose stanno andando bene. Sento dolore ma è gestibile con degli antidolorifici”.

“Tutto il lavoro che stiamo facendo con il team è importante per il prossimo anno anche se adesso non sto pensando alla prossima stagione. Ora mi sto concentrando gara per gara e sono pienamente coinvolto. La mia condizione non è ideale ma è importante in vista del prossimo anno”.

Anche a Franco Morbidelli è stata chiesta un’opinione su quanto accaduto in Moto3 durante la gara.

“Questa penalità ad Oncu è un inizio. Ho avuto tanta paura per i ragazzi coinvolti nell’incidente e ho avuto paura per Migno che è un mio amico. Devono darsi una regolata, devono fare qualcosa. Come ha detto Migno, devono assolutamente darsi una regolata”.

“Far ripartire la gara con solo 5 giri è una scelta discutibile.  Probabilmente si sono fidati troppo di questi ragazzi e non so se dipende dalla generazione, dalla categoria o dalle moto che guidano, ma il risultato è che le gare sono molto pericolose e lo sono già quando sono lunghe 100 km. Se le si accorciano a 25 km le rendi delle rush race e il pericolo impenna. Ripeto, è stata una scelta discutibile”.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | GP Stati Uniti – Rossi “Bisogna avere rispetto per se stessi e per i propri rivali”

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.