MotoGP | GP Stati Uniti: Secondo weekend positivo per Bastianini e il team Avintia. Delusione per Marini

Dopo l’ottimo weekend di Misano, Enea Bastianini ha portato nuovamente in alto i colori del team Avintia nel GP degli Stati Uniti. Per Marini, invece, è stata l’ennesimo weekend complicato, terminato in quattordicesima posizione.

Foto: profilo Twitter @esponsoramagp

Il weekend del GP degli Stati Uniti è stato sicuramente positivo per Enea Bastianini, che esce dalla gara con due posizioni guadagnate in classifica generale su Nakagami e Pol Espargaro. Per Luca Marini, invece, arrivano due preziosi punti che lo portano a superare in classifica il fratello maggiore, che si ferma a quota 29, con un punto di passivo sul pilota della VR46. Bastianini, con questo risultato, raggiunge quota 71 punti, che gli valgono la tredicesima posizione.

Tuttavia, il weekend è iniziato con Marini che, sul bagnato di FP1, chiude con un tempo di ben nove decimi più veloce rispetto a quello segnato dal compagno di squadra. La situazione, nelle FP2 si è invertita; con Bastianini che coglie il decimo tempo, contro il dodicesimo di Marini.

La differenza tra i due piloti è aumentata nelle FP3, dove Bastianini, con il suo dodicesimo tempo, ha rifilato ben un secondo e mezzo a Marini, che non ha saputo fare meglio del penultimo tempo di sessione. Nel corso delle Qualifiche la situazione si è ribaltata. Marini ha segnato il miglior tempo del Q1 in 2.03.410, battendo di sette decimi il deludente tempo segnato da Enea. Nel Q2 il fatello di Valentino Rossi non ha saputo replicare il giro della sessione precedente, ma è riuscito comunque a strappare il nono tempo.

Nella Gara del GP degli Stati Uniti, disputatasi ieri, i piloti Avintia hanno fatto risultati molto diversi. Marini non ha saputo tenere il ritmo dei piloti che lo seguivano e ha concluso in quattordicesima posizione. Percorso inverso, invece, per Marini, capace di rimontare fino alle posizioni intorno alla decima nella prima parte, prima di salire fino alla sesta nelle ultime fasi di gara.

Le dichiarazioni dei piloti Avintia

Enea Bastianini: “È stato un risultato inaspettato. La giornata di iriè stata difficile, ma avevamo coscienza del nostro potenziale su questa pista che è piuttosto alto. Ho fatto una buona grara e nel prmo giro ho provato a recuperare qualche posizione. Non sapevo dove sarei potuto arrivano alla fine della gara perché sono andato al massimo su una pista difficile come questa. nell’ultimo giro sono riuscito a sorpassare Mir e Miller e le manovre le ho compiute divertendomi. Mi aspettavo di lottare per le prime dieci posizioni, ma non pensavo di raggiungere addirittura la sesta. Questo è un altro grande risultato e voglio provare a replicarli ancora.”

Luca Marini: “In gara ho manifestato diversti problemi che non mi hanno permesso di fare la differenza nelle ultime fasi di gara e non mi ha fatto guidare in un modo a me congeniale. Nel complesso è stato un weekend positivo e dobbiamo essere tutti felici per i progressi che stiamo facendo in vista della seconda prova di Misano. Questa gara mi ha stancato molto fisicamente,. È stata una gara lunga e molto combattuta. Sono dispiaciuto solo perché avrei voluto essere più veloce.”

“In the race we had a bit of the same problems as in the last races and that didn’t allow me to make the difference I would have liked in terms of riding. Overall it was a positive weekend, we have to be happy with the whole team for the progress we have made since Misano. I struggled a lot physically, it was a long race and I struggled to ride the way I wanted to be faster.”

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Stati Uniti – Le parole di Bagnaia: “Questo è il miglior risultato che potevo cogliere oggi. Non ho festeggiato sul podio per rispetto verso la famiglia di Vinales”

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico