MotoGP | GP Teruel – Cronaca LIVE della gara di Aragon: Morbidelli domina la gara sin dal primo giro. Terz’ultimo posto per Dovizioso

Segui con noi la cronaca Live scritta del GP di Teruel MotoGP! in Pole Position scatta Nakagami, ma attenzione a Quartararo e ai contendenti al titolo.

Foto: profilo Twitter @takanakagami30

La MotoGP va in pista per il GP di Teruel. La prova, che si corre ancora sul circuito di Aragon, è valida per la decima gara del Mondiale MotoGP 2020.

Nel sabato in cui Bradl annuncia il non ritorno in pista di Marc Marquez nel 2020, una Honda torna a prendersi la Pole Position di un Gran Premio. La Honda in questione è quella del team LCR, portata in pista da Takaaki Nakagami. Il giapponese ha fermato il cronometro sul tempo di 1.46.882 precedendo così Morbidelli e Rins che chiuderanno la prima fila.

La seconda fila sarà composta, in ordine, da Vinales, Zarco e Quartararo. Lo spagnolo spera in una buona partenza per poter continuare a lottare per la vittoria finale. Zarco, invece, non può che essere soddisfatto dalla quinta casella che lo incorona come miglior Ducati delle qualifiche. Infine, sul francese di Petronas aleggiano i fantasmi della gara di domenica scorsa che, per la prima volta in stagione, lo ha visto terminare la gara fuori dalla zona a punti.

Quartararo, se riuscirà a gestire meglio la gara, e se la moto glielo permetterà, potrà amministrare un buon vantaggio iniziale su Joan Mir che scatterà solo dalla dodicesima casella. Invece, come già avvenuto domenica scorsa, partirà notevolmente attardato Andrea Dovizioso. Il pilota di Forlì, nonostante questa volta abbia goduto di un ottimo traino da parte di Miller, ha mancato l’ingresso in Q2 e inizierà la gara dalla diciassettesima casella della griglia.

Dopo aver occupato le migliori posizioni nelle Prove Libere, Alex Marquez ha sofferto nelle qualifiche e partirà decimo.

Cronaca LIVE GP Teruel MotoGP


13:51 – Termina qui la diretta scritta del GP di Teruel MotoGP. Rimanete su F1inGenerale per la diretta LIVE di F1, e per leggere le parole dei protagonisti della gara di MotoGP.

13:47 РLa classifica generale conferma Mir in vetta con 14 punti su Quartararo. Terzo Vinales con 19 punti di distacco e, a sorpresa, rientra in corsa Morbidelli che ora ̬ quarto con 25 punti di dalla vetta. Terminano probabilmente qui le speranze di vincere il mondiale per Dovizioso, che scivola in quinta posizione con ben 28 punti di ritardo.

13:45 – Grande amarezza per Dovizioso che, dopo aver subito il sorpasso di Bradl all’ultima curva, chiude la gara in tredicesima posizione, davanti solo a Rabat e Smith.

13:44 – Fuori dal podio un’ottmo Pol Espargaro che precede, uno stoico Zarco, Oliveira e le due Yamaha di Vinales e Quartararo. Completano la top ten Lecuona e Petrucci che, nelle ultime curve, sorpassa un Crutchlow in difficoltà.

13:42: FRANCO MORBIDELLI VINCE IL GP DI TERUEL MOTOGP! Il pilota italiano precede le due Suzuki di Rins e Mir.

Ultimo giro – Morbidelli inizia il giro finale in testa alla gara e con un notevole vantaggio su Rins che, a sua volta, gode di un buon vantaggio su Mir.

22° giro -Si ritira Aleix Espargaro che, mentre prendeva le misure a Quartararo, subisce un guasto meccanico sul contro rettilineo.

21° giro -A 3 giri dal termine arriva il crollo per la Ducati di Zarco che, in poche curve, subisce il sorpasso di Pol Espargaro e si vede Oliveira attaccato ai suoi scarichi.

20° giro – Continua la crisi di Dovizioso che, dopo aver raggiunto Quartararo, è entrato in crisi e deve ora guardarsi da Petrucci che vuole prendersi la dodicesima posizione del compagno di squadra.

19° giro – Vinales e Quartararo sembrano soffrire degli stessi problemi. Vinales è stato agilmente sorpassato da Oliveira. Quartararo, invece, è alle prese con le minacce di Aleix Espargaro che pregusta un’ottimo piazzamento a punti.

18° giro – Alex Rins sembra avere un leggero calo nei confronti di Morbidelli che continua a girare su ritmi record che lo portano, in un giro, a perdere mezzo secondo sul leader della corsa.

17° giro – Proprio quando aveva raggiunto Quartararo, inizia un giro sfortunato per Dovizioso che, dopo aver subito un sorpasso scomposto di Aleix Espargaro alla uno, va lungo al secondo cavatappi e scende ancora in dodicesima posizione.

16° giro – Dovizioso continua a risalire e, dopo aver sorpassato Crutchlow, si porta su Quartararo che ha dovuto alzare bandiera bianca nella battaglia con Oliveira.

15° giro – Nonostante la pista libera davanti a se, Mir non riesce a ricucire sui primi due, e anzi, perde ancora qualche centesimo ogni giro. Il distacco, a nove giri dal termine, è di due secondi e sette.

14° giro – Poco prima del la caduta di Marquez, Oliveira sorpassa Quartararo alla uno ma, sfruttando la trazione, si riprende la posizione sul portoghese.

14° giro – CADE ALEX MARQUEZ! Per lui classica chiusura dell’anteriore. Non è esente da colpe la scelta della Hard proprio sull’asse anteriore.

13° giro – sul finale del docesimo e l’inizio del tredicesimo cambiano tante posizioni nel centro dello schieramente. Pol Espargaro sorpassa Vinales per la sesta posizione, Quartararo continua a subire gli attacchi di Oliveira e Dovizioso, sfruttando la potenza si prende l’undicesima posizione su Aleix Espargaro.

12° giro – Dopo un sorpasso e controsorpasso tra curvone finale e rettilineo, Marquez infila Zarco con grande aggressività alla curva tre.

11° giro – Mir, che ha chiuso il divario con Zarco, infila subito Zarco che si difende con le unghie e con i denti su Marquez. Quest’ultimo sta perdendo decimi preziosi su Mir.

10° giro – Sul rettilineo finale del nono giro, Pol Espargaro infila all’interno Quartararo che inizia a  faticare e, infatti, sul rettilineo che succede al cavatappi, Anche Oliveira inizia a insidiare la posizione del francese.

9° giro – Si ritira Bagnaia. Non è chiaro se il pilota sia rientrato ai box o sia caduo. Purtroppo la regia non ha dato indicazioni in merito.

8° giro – Zarco è destinato a farsi prendere da Mir e Marquez. Il pilota Avintia accusa un un ritardo di un secondo e sette su Morbidelli e vede gli inseguitori ricucire il ritardo che, attualmente, si misura in 5 decimi.

6° giro – Giro da dimenticare per  Vinales che, dopo aver subito il sorpasso di un Mir che ha bisogno di tenersi lontano dalla risalita di Marquez, subisce un super sorpasso dello spagnolo al cavatappi.

6° giro – Zarco, nonostante corra con una Ducati che fatica molto su questo circuito, gira solo 4 decimi più lento rispetto al ritmo indiavolato di Morbidelli che, nell’ultimo giro, ha chiuso il giro in 1.48.020

5° giro – I primi due si mantengono su tempi esageratamente bassi. Morbidelli e Rins, ad ora, godono di un vantaggio di sette decimi su Johann Zarco.

4° giro – Si stanno ripresentando i problemi per Quartararo che, dopo essere stato sorpassato dal suo avversario Mir, viene sorpassato anche da Alex Marquez che non sta patendo l’avere la gomma dura all’anteriore.

3° giro – Morbidelli, messosi in prima posizione, imprime un gran ritmo per fare selezione su Zarco, che ha accusato una mancanza di passo gara lungo tutto il weekend, e Rins.

2° giro – Al primo passaggio sul traguardo, la classifica recita: Morbidelli, Rins, Zarco, Vinales, Mir, Quartararo, Crutchlow, Marquez ed Espargaro. Dovizioso, partito diciassettesimo, occupa la tredicesima posizione.

1° giro – Poche curve dopo, arriva la caduta anche di Nakagami. Il giapponese, che ha fatto una grande partenza, va lungo alla sei e scivola ponendo fine alla sua gara.

1° giro – Cadono subito ,a curva due, Binder e Miller. I due, che avevano la traiettoria esterna, si toccano e si eliminano dalla gara.

13:00 – Parte il GP di Teruel MotoGP! alla partenza scattano benissimo i primi tre che si tengono la prime tre posizioni.

12:58 – Parte il giro di ricognizione del GP di Teruel MotoGP. Al termine, il via della gara.

12:55 – Ricordiamo che, al termine della gara di MotoGP, inizierà il GP del Portogallo di F1. La gara, come nel caso della MotoGP, potrete seguirla LIVE sul nostro sito.

12:53 – Per il finale di gara bisognerà fare attenzione ad Alex Marquez. Lo spagnolo sarà l’unico pilota dello schieramento a partire con la gomma Hard all’anteriore. I restanti piloti delle prime file hanno scelto le gomme Medie sia all’anteriore, che al posteriore.

12:51 – Il meteo vede un cielo sereno con possibili leggeri annuvolamenti. La temperatura è quasi ottimale, con 20°C atmosferici e 15/17°C per il tracciato. L’umidità, fattore sempre importante per i piloti, si attesta al 63%.

12:50 – Amici di F1inGenerale, buon pranzo e benvenuti al GP di Teruel MotoGP. La gara si correrà, per via della sovrapposizione con il GP del Portogallo di F1 e il fuso orario del paese lusitano, alle 13 e precederà la gara di Moto2, che partirà alle 14:30.

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Teruel – Qualifiche: Nakagami in pole, secondo posto per Morbidelli. Male le Ducati

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico