MotoGP | GP Valencia – Binder: “Ho dato tutto, la mia miglior gara”

Brad Binder chiude al secondo posto l’ultima gara stagionale della MotoGP a Valencia dopo una gara in rimonta. Il sudafricano termina il 2022 con il terzo podio dell’anno.

Brad Binder GP Valencia MotoGP KTM Secondo Posto Interviste

KTM chiude nel migliore dei modi la stagione 2022 di MotoGP, grazie al secondo posto ottenuto da Brad Binder al termine della gara di Valencia. Il sudafricano ha finito in crescendo il suo GP, quasi ruscendo ad impensierire la vittoria ottenuta da Alex Rins.

Il pilota ufficiale KTM ha iniziato la sua gara dalla settima casella, proprio al fianco del neo-Campione del Mondo Francesco Bagnaia. Nelle prime fasi di gara ha sofferto nel gruppo, non riuscendo a trovare il giusto varco per sorpassare gli avversari e risalire la classifica. Una volta liberatosi di Bagnaia, ha sfruttato la pista libera davanti a se, riuscendo a rimontare 1.5 secondi nei confronti di Fabio Quartararo che, in quel momento, era lanciato all’inseguimento delle prime quattro posizioni.

Il sudafricano è riuscito a superare il pilota della Yamaha e ha riconquistare la coda del gruppo di testa, infilando Miller e conquistando la terza posizione. A due giri dalla fine è riuscito a sopravanzare Martin e a lanciarsi nel disperato tentativo di raggiungere Rins e lottare per la vittoria. Binder ha guadagnato tempo nel corso dell’ultimo giro alla Suzuki dello spagnolo, senza riuscire ad attaccarlo, tagliando il traguardo in seconda posizione.

Binder chiude la stagione portando a casa il terzo podio stagionale ma rimanendo a secco di vittorie, a differenza dello scorso anno. Il sudafricano migliorà però il suo bottino di punti rispetto al 2021, terminando in sesta posizione in classifica a quota 188 punti.


Leggi anche: Moto2 | GP Valencia – Gara: Acosta vince a Valencia, Fernandez è Campione del Mondo!


Le parole di Brad Binder

Binder ha analizzato la sua gara subito dopo essere sceso dalla sella della sua RC16, mostrandosi soddisfatto per il risultato appena ottenuto. Il sudarficano ha dato il massimo per cercare di portare a casa la prima vittoria stagionale, senza riuscirci.

“È forse la prima volta che chiudo una stagione senza vittorie. Oggi ce l’ho messa tutta, ci ho provato e ho lottato con tutte le mie forze. All’inizio sono rimasto bloccato e facevo fatica a superare i miei avversari. Voglio ringraziare enormemente il mio team che ha lavorato così bene nel corso di questa stagione. Oggi credo sia stata la mia miglior gara. Sono contento per il secondo posto e sono convinto che lotteremo ancora di più la prossima stagione.”

“Ho fatto una grande rimonta. All’inizio ho perso tanto tempo ma poi sono riuscito a spingere tanto e a rimontare diverse posizioni. Voglio dire grazie al mio team per una incredibile stagione 2022. Guardiamo al futuro con ottimismo.”

Il sudafricano è contento della velocità mostrata in gara dalla sua KTM. La moto austriaca è molto consistente in gara, mentre rimane ancora una piccola difficoltà nel time attack.

“Penso di aver fatto il miglior lavoro possibile in qualifica. Oggi ho perso tanto tempo nei primi cinque giri, ho davvero faticato a superare i piloti che avevo davanti nelle prime fasi. Però non posso lamentarmi, la mia moto funziona molto bene in gara e, per fortuna, i punti si assegnano alla domenica.”

Binder guarda al 2023, convinto che KTM abbia individuato una buona strada per aumentare le prestazioni con l’arrivo della prossima stagione.

“Questo weekend la squadra ha portato un aggiornamento del telaio che è una piccola modifica in vista della prossima stagione ed ha funzionato molto bene. Questo era un piccolo passo, quindi sono curioso di come sarà la nuova moto. In alcune piste noi siamo più veloci rispetto agli altri. Valencia è stata positiva per tutto il weekend. Speriamo di essere più regolari nel corso della prossima stagione.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Moto3 | GP Valencia – Sintesi Gara: Guevara batte Öncu in volata e firma la settima vittoria