MotoGP | GP Valencia – Nakagami regola tutti nelle FP1

Takaaki Nakagami fa segnare il miglior tempo nelle FP1 di MotoGP del GP di Valencia. Il leader del mondiale Mir chiude nono.

 

FP1 GP Valencia
Foto: profilo Twitter @takanakagami30

Nel paddock di Valencia rimbombano ancora le notizie della squalifica di Iannone e della possibile ricaduta di Marc Marquez dopo l’infortunio. Le FP1 del GP di Valencia sono state caratterizzate da un ritmo molto elevato da parte dei piloti fin dai primi minuti. Alla fine della sessione, il miglior tempo è stato quello di Nakagami.

Dopo un mese Rossi torna a girare durante le prove libere del venerdì. Prima parte delle FP1 abbastanza lenta per lui, mentre migliora negli ultimi 25 minuti. Tanti giri per il campione di Tavullia, che dopo gli ultimi mesi complicati deve ritrovare un po’ di feeling con la moto. Male nel passo gara il suo compagno di squadra Vinales, relegato nella parte bassa della classifica per tutta la sessione. Lo spagnolo si è portato in terza posizione solamente nel time attack nel finale con gomme nuove.

Grande passo per Morbidelli sin dall’inizio della sessione, ancora matematicamente in lotta per il mondiale e deciso a giocarsi le sue carte. Molto più indietro Quartararo che chiude lontano dalla top 10. Le suzuki si confermano costanti nel passo gara, con Mir che dimostra una grande confidenza con la pista di Valencia. Rins chiude appena fuori dalla top 10, ma sembra messo bene in vista della gara di domenica.

Fin da subito la KTM si è messa nelle posizioni di testa con P. Espargaro, deciso a migliorarsi ancora dopo il podio del GP d’Europa. Bene anche Oliveira, mentre rimane fuori dalla top 10 Binder . Il sudafricano deve riscattarsi dopo l’ultimo weekend rovinato da una long lap penalty.

In casa Ducati il migliore è ancora una volta Zarco. Il francese con la sua GP19 è il primo dei piloti di Borgo Panigale, appena davanti a Dovizioso. Ancora un in difficoltà Petrucci e Bagnaia.

Aleix Espargaro porta nuovamente l’Aprilia nei primi 10 della classifica dei tempi, mentre Lorenzo Savadori pecca d’esperienza e rimane in fondo. Dopo il punto guadagnato nell’ultima gara, l’italiano vuole sfruttare queste prove per continuare il suo personale percorso di crescita.

Il migliore alla fine della sessione è stato il giapponese del team LCR Nakagami. Nonostante l’apparente passo indietro degli altri piloti della Honda, Nakagami da prova del buon lavoro svolto durante l’anno e chiude in testa la prima sessione di prove del GP di Valencia. Solo Bradl riesce a stare in top 10 grazie al time attack provato nel finale.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

MotoGP | GP Valencia – Conferenza stampa piloti, Mir: “Mi sento bene, è il nostro primo match point”