MotoGP | Il GP di Doha conferma i risultati di settimana scorsa per il team Esponsorama

Come già avvenuto nella gara inaugurale, anche nella seconda gara stagionale, ancora sul circuito di Losail. Nel GP di Doha piloti del team Esponsorama si sono stabiliti alle porte della top ten e oltre la quindicesima posizione.

Foto: profilo Twitter @SkyRacingTeam

Il weekend del GP di Doha lascia sicuramente un sapore agrodolce nella bocca degli uomini del team Esponsorama. La conferma delle prestazioni di Bastianini (più in gara che in qualifica), che si è di nuovo attestato a ridosso della top ten dopo essere scattato dalla diciannovesima casella, cozza con il mancato riscatto di Marini che, dopo aver completato la prima gara in sedicesima posizione, ha visto peggiorare di due posizioni il risultato di questo ultimo weekend rispetto al primo weekend di Losail. A differenza del suo compagno di team, il Maro ha dimostrato una grande difficoltà nell’attestarsi su un buon ritmo gara che, dalla tredicesima posizione di partenza, lo ha visto terminare in terzultima posizione.

Leggi anche:

MotoGP | GP Doha – Le parole di Jack Miller: ” Con Mir cose che succedono, fosse stato irregolare mi avrebbero squalificato!”

Proprio Bastianini, nonostante qualche rammarico per le qualifiche e per le difficoltà riscontrate nella seconda parte di gara, cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno e di rimanere positivo in vista delle prove in terra europea:

“Abbiamo fatto una grande gara; Sono molto felice. Sto crescendo e, se fossi riuscito a partire da una posizione migliore in  griglia, sono sicuro che sarei stato in lotta con i primi. Purtroppo, a 6 o 7 giri dalla fine, i miei capelli e il sudore non mi hanno permesso di avere una buona visibilità e non mi hanno permesso di rimanere concentrato. siamo cresciuti di più rispetto allo scorso fine settimana, quindi sono molto soddisfatto “.

Luca Marini, a differenza del compagno di squadra, non è riuscito a vedere la parte positiva di questo weekend che, sentendo le parole del pilota debuttante in MotoGP, non è affatto andato come sperava.

“Mi aspettavo di più dalla gara di oggi: avevo un buon ritmo, ma dopo dieci giri ho iniziato a faticare con la gomma anteriore. La condizione è diventata sempre più difficile fino a quando, a 6 giri dalla fine, è diventato impossibile spingere sulla spalla destra del pneumatico. Questo problema problema l’ho avuto questa mattina nel warm up in mezzo alla curva. Sappiamo di dover lavorare su questo aspetto che ha fortemente condizionato il risultato della gara. È stato un vero peccato. “

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Doha – Zarco: “Meglio il titolo di una vittoria. Ducati può salire sul podio in tutte le gare.”

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico