MotoGP | KTM regina del mercato: tre piloti su quattro potrebbero cambiare

Il Team austriaco potrebbe essere il vero protagonista del mercato piloti della MotoGP con solo Brad Binder certo del posto per la prossima stagione. In bilico, invece, la posizione in KTM dei rookies Remy Gardner e Raul Fernandez e soprattutto di Miguel Oliveira.

MotoGP mercato piloti KTM
Credit: Motorsport.com

L’arrivo dell’estate, oltre a scaldare le temperature, scalda anche il mercato piloti della MotoGP. Sono molti i Team, infatti, al lavoro per ufficializzare le proprie line-up in vista della stagione 2023. Regina di questi movimenti di mercato è la KTM che, per la prossima stagione, potrebbe trovarsi a dover cambiare ben tre dei quattro piloti schierati in pista nel 2022.

L’unico pilota certo di salire in sella alla RC16 anche nel 2023 è Brad Binder. Il sudafricano è stato infatti blindato dalla casa di Mattighofen con un contratto che scadrà al termine della stagione 2024. Più incerta la posizione per Miguel Oliveira, compagno di squadra di Binder nella squadra ufficiale.

Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport, avrebbe infatti informato il portoghese di una possibile retrocessione nel Team Tech3, squadra con la quale Oliveira esordì in MotoGP nel 2019. Il pilota portoghese avrebbe comunque rispedito al mittente la proposta: sto esplorando opzioni al di fuori di KTM – ha annunciato in modo schietto Oliveira – e non accetterò il posto nel Team Tech3. Voglio il mio posto nel Team ufficiale e se ciò non sarà possibile prenderò in considerazione altre opzioni.”


LEGGI ANCHE: MotoGP | Novità dal mercato piloti: Jack Miller verso la KTM nel 2023


Situazione ancora più complessa per i rookies del Team Tech3 con Remy Gardner e Raul Fernandez entrambi in bilico in vista della prossima stagione. Sulla testa dei piloti della seconda squadra KTM pesano gli scarsi risultati ottenuti fino ad ora, con Gardner che ottenuto solamente 3 punti contro gli addirittura 0 di Fernandez, e la necessità per KTM di ingaggiare piloti esperti che possano sviluppare più velocemente la moto.

“Non mi sto divertendo – ha affermato Gardner in un’intervista dopo il GP del Mugello – ogni settimana rischio di farmi male. Il mio contratto purtroppo è valido solo per questa stagione, starà a KTM decidere il mio futuro. Se non mi vorranno, sono pronto per un’esperienza in Superbike.”  MotoGP mercato piloti KTM

La durata del contratto preoccupa anche Raul Fernandez, a sua volta in scadenza al termine di questa stagione. Sullo spagnolo si sono già accese le sirene del Team RNF WithU che, dopo aver siglato un accordo con Aprilia, sarebbe alla ricerca di un pilota giovane con il quale aprire un percorso pluriennale.

Oltre a muoversi sul mercato in uscita, KTM è comunque già al lavoro per confermare i propri piloti per la prossima stagione. La casa austriaca è in una fase di trattative avanzate con Jack Miller, al quale sarebbe stata promessa una moto ufficiale e che ritroverebbe Francesco Guidotti, con il quale aveva lavorato ai tempi della Ducati Pramac.

Pit Beirer ha inoltre confermato di aver iniziato i dialoghi con Pol Espargaro, in uscita da Honda e con Alex Rins, in cerca di una moto dopo l’addio di Suzuki dal Motomondiale. Per entrambi l’opzione sarebbe quella di correre nel Team Tech3 equipaggiati però di una RC16 ufficiale.

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.