MotoGP | KTM sarà l’unica squadra a poter sviluppare il motore per il 2021

Dopo aver perso le concessioni, KTM guadagna un grande vantaggio per la stagione 2021, con grande preoccupazione da parte degli altri team.

 

KTM 2021
Meccanici del team Tech3 con le moto. Credits: MotoGP

Il team austriaco ha appena perso le concessioni in MotoGP dopo l’ultimo weekend di gara al Red Bull Ring, dove ha trionfato Miguel Oliveira. Quello che sembrava essere uno svantaggio si è inaspettatamente trasformato in un vantaggio, visto che KTM sarà l’ unico team a poter sviluppare il motore per la stagione 2021. Durante lo stop forzato per l’emergenza coronavirus, i team avevano trovato un accordo per bloccare lo sviluppo dei motori per la prossima stagione in modo da contenere i costi.

Un vantaggio che preoccupa

Il timore è che adesso KTM lavorando sulla base del motore 2020 possa sviluppare un “super motore”, mentre le altre squadre durante il 2021 dovranno utilizzare il motore di cui dispongono nell’attuale stagione. “Crediamo che KTM stia preparando un super motore per il 2021. A differenza degli altri, loro potranno lavorare sul motore senza alcuna limitazione. In realtà, potrebbero anche progettarne uno completamente nuovo.” ha dichiarato una fonte presente alla riunione dell’associazione costruttori che si è tenuta la settimana del GP di Stiria.

La proposta originale dell’MSMA (Motorcycle Sports Manufacturers Association) era quella di dare a KTM la possibilità di utilizzare nove motori, due in più rispetto ad un team senza concessioni. Dato che i sei costruttori non sono riusciti però ad arrivare ad una decisione unanime, è dovuta intervenire la Commisione della MotoGP citando il regolamento in materia di omologazioni, dove sono catalogati anche motore e carene.

Il regolamento dice: “Qualsiasi costruttore che dispone di concessioni durante il 2020, ma inizierà il 2021 senza di esse, sarà soggetto alle norme di omologazione del suo motore dal primo evento del 2021, quando le specifiche dovranno essere presentate al Direttore Tecnico.”


In Motogp c’è un’atmosfera tesa, con KTM al centro di questa disputa motoristica che ha creato molto astio nei loro confronti. La certezza è che la maggior parte dei team è preoccupata dal vantaggio che KTM potrà crearsi lavorando sul motore per la prossima stagione.

Seguici anche su Instagram

Orari del Week End: GP Italia 2020 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8 [F1, F2, F3]