MotoGP | La MotoGP potrebbe correre sul circuito di Spa Francorchamps

Il governo belga ha approvato recentemente un prestito di 29.5 milioni di euro da parte di SOGEPA al circuito di Spa-Francorchamps, con obbiettivo riportare le gare motociclistiche in Belgio, specialmente la MotoGP. MotoGP Spa Francorchamps 

MotoGP Spa Francorchamps
Eau Rouge, circuito di Spa

Questo prestito, ottenuto grazie al ministro dell’economia del Belgio, Pierre-Yves Jeholet, fa parte di un piano di finanziamenti più vasto di 80 milioni di euro. Di questi, 51 saranno utilizzati per riportare delle gare motociclistiche internazionali al circuito di Spa. Una parte di questi soldi sarà usata per rimodernizzare le infrastrutture attuali. Gli obbiettivi sono riportare il campionato endurance di moto EWC nel 2022 e la MotoGP nel 2024.

Il circuito, nel frattempo, ha rinnovato con la Formula 1 fino al 2021, con il desiderio di prolungarlo ancora in futuro. Il piano di Spa è ospitare entrambe le categorie -MotoGP e Formula 1- nello stesso anno, proprio come fanno Silverstone e il circuito di Catalunya.

Già in passato si era parlato di un possibile ritorno del GP del Belgio, che manca nel calendario dal 1990.

MotoGP Spa Francorchamps
Il CEO di Dorna, Carmelo Ezpeleta aveva però smentito, poiché il circuito non dispone delle norme di sicurezza che il motomodiale richiede: il layout è velocissimo e non vi è un numero sufficiente di vie di fuga.

Restano dunque ancora incerte le sorti di un possibile connubio MotoGP-circuito di Spa, tracciato amato da tutti i fanatici di motorsport e conosciuto per l’iconica curva-salita dell’Eau Rouge.

Formula E | Proposta una tappa del campionato a Vienna

 

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.