MotoGP | Lecuona anticipa l’esordio, sostituirà Oliveira a Valencia

A Valencia lo spagnolo Iker Lecuona esordirà in MotoGP con la KTM Tech 3, al posto di Miguel Oliveira, ancora convalescente dopo l’operazione alla spalla.

credits: formulapassion

Dopo la notizia del passaggio in MotoGP nel 2020, arriva un’altra piacevole sorpresa per Iker Lecuona. Lo spagnolo esordirà nella classe regina già in occasione dell’ultimo appuntamento dell’anno, il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana, per sostituire Miguel Oliveira, suo futuro compagno di squadra.

Con il portoghese KO per la tappa conclusiva del campionato, perché ancora convalescente dall’operazione alla spalla destra; la squadra satellite della KTM ha deciso di schierare quello che l’anno prossimo sarà il nuovo pilota, impegnato sino ad ora in Moto2, per disputare l’ultimo Gran Premio del 2019. Il giovane pilota di Valencia, quindi, avrà la possibilità di provare la RC16 prima del previsto. Era già in programma, infatti, la sua partecipazione ai test ufficiali del 19 e 20 novembre, al Circuit Ricardo Tormo. Oltre ad esordire davanti al pubblico di casa, Lecuona conterà sul buon risultato ottenuto su questa pista nel 2018 quando arrivò secondo al traguardo, in una gara vinta proprio da Oliveira. Un anno più tardi, con i suoi 19 anni, Lecuona si prepara al debutto in classe regina. Al suo posto, in Moto2, nel team KTM, ci sarà il pilota Sean Dylan Kelly.

Le parole di Iker Lecuona

Avere questa opportunità per il mio Gran Premio di casa mi riempie d’orgoglio. Dobbiamo goderci questa bellissima esperienza ma soprattutto imparare il più possibile per il futuro. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza l’aiuto e l’incoraggiamento di Hervé Poncharal, così come quello di Eitan Butbul e dello straordinario gruppo dell’American Racing Team che mi ha aiutato a crescere come pilota e come persona. Voglio augurare il miglior recupero ad Oliveira, mio compagno di squadra dalla prossima stagione. Farò del mio meglio a Valencia, così come faccio sempre”.

 

 

 

MotoGP | Importanti cambi di regolamento nel 2020 per la MotoGP e la Moto2

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1