MotoGP | Marquez out fino a settembre: addio sogni di titolo?

Il pilota spagnolo della Honda ha deciso di non forzare i tempi per il rientro in pista, saltando quindi le tre gare nel mese di agosto. Con altri tre zeri le sue speranze di confermarsi campione svaniscono, anche se mancheranno comunque nove gare al suo rientro in pista a Misano. MotoGP Marquez out

MotoGP Maruqez out
Credit: Account Twitter Marc Marquez

Marc Marquez sarà fuori dai tracciati di gara almeno per un altro mese. È questo quello che emerge dalle considerazioni del pilota spagnolo dopo la seconda operazione subita all’omero destro al quale si era infortunato durante la gara del GP di Spagna a Jerez. MotoGP Marquez out

Il pilota spagnolo. che ha già annunciato la sua non presenza a Brno, dove sarà sostituito da Stefan Bradl, sembra voler, almeno questa volta, prendersi più tempo per recuperare al meglio dall’infortunio, visto anche il pesante svantaggio accumulato dopo le prime due gare.

Il pluricampione del Mondo avrebbe deciso, su consiglio dei medici di saltare, oltre al week-end in Repubblica Ceca anche la doppia gara in Austria nei due week-end successivi per tornare poi in pista, in buone condizioni, a Misano il 13 settembre.

Una decisione sicuramente difficile per il pilota spagnolo che, con tutta probabilità, dice addio ai sogni di gloria in questo 2020. Nella peggiore delle ipotesi, infatti, Marquez potrebbe tornare in pista con uno svantaggio di 125 punti da Fabio Quartararo; uno svantaggio che in sole nove gare sarebbe impossibile da colmare.

Sarà quindi una grandissima occasione questo 2020 per Quartararo, Viñales e Dovizioso che, dopo solo due gare, vedono già escluso, o quasi, dalla lotta per il titolo il dominatore delle ultime cinque stagioni della MotoGP.

Marquez comunque non si darà per vinto, o almeno non lo farà fino a quando non sarà la matematica a parlare. Da Misano alla fine del campionato ci saranno comunque ancora 9 gare da correre e 225 punti da conquistare. Il pilota spagnolo darà sicuramente il 110% per riuscire a compiere l’ennesima impresa della sua carriera.

LE POLEMICHE SULLA DECISIONE

La decisione di Marquez ha creato diverse polemiche che vedono protagonisti lo stesso pilota e il Team HRC. La volontà di provare ad essere in pista nel GP d’Andalusia e di forzare i tempi di recupero ha causato il trauma da eccessivo stress che ha poi riportato Marquez sotto i ferri, costringendolo ad uno stop più lungo del previsto.

Lo stesso Marquez è stato più volte costretto nelle sue interviste a doversi giustificare per la scelta di correre nella seconda gara di Jerez, arrivando addirittura a postare su Instagram la foto della lastra per zittire chi diceva che l’inforunio fosse finto.

La scelta di provare a correre nel GP d’Andalusia dettata dalla voglia di Marquez di non perdere punti nel mondiale e dalla volontà della Honda di non perdere il suo pilota più competitivo che al’inizio sembrava una scelta eroica è finita per essere una scelta scellerata e senza senso che ha messo una pietra sopra i sogni di Marquez di vincere il titolo anche nel 2020.

 

SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER TUTTE LE NEWS SUL MONDO DELLE SUE RUOTE!

Superbike | La classifica dopo il GP di Spagna

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.