MotoGP | Martín molto vicino a passare in Pramac al posto di Miller

Jorge Martín sembrerebbe a essere a un passo dal passare in MotoGP al team Pramac per sostituire Miller che è stato proosso nel team ufficiale.

Foto: Twitter

L’annuncio di Jack Miller in Ducati ha dato il via al domino del mercato piloti e al toto nomi per il suo sostituto in Pramac. La rosa dei possibili candidati era lunga: dalle soluzioni interne come Zarco, Rabat e, perché no, Petrucci; fino alla scelta di promuovere un pilota di Moto2 come Bastianini, Baldassarre o lo stesso Martín. La rosa, con il passare dei giorni, si è pian piano assottigliata e negli ultimi giorni ha iniziato a prevalere l’opzione Martín.

Martín, campione del mondo Moto3 nel 2017, è il miglior candidato al salto di categoria in Pramac tra i piloti della classe di mezzo. Gli altri contendenti, non sono ancora maturi (nel caso di Bastianini) o troppo discontinui (il caso di Baldassarri) per meritarsi una promozione nella classe regina.

Tuttavia, il contratto dello spagnolo con KTM rappresenta il principale motivo per cui l’ufficialità non è ancora giunta ed è destinata, in caso di raggiungimento di un accordo, a non arrivare almeno fino a luglio.

In caso di un blocco nelle trattative, è immaginabile che Zarco possa rientrare nei giochi, o potrebbe inserirsi Petrucci con un contratto diretto con il team e non con la casa madre (come sarebbe negli altri casi). Ad avvalorare questa possibile tesi c’è l’esperienza pregressa del ternano con il team clienti Ducati e i buoni rapporti con il team manager Guidotti.

Leggi anche:

MotoGP | Petrucci: “La Ducati ha deciso di non continuare il nostro rapporto”

Le trattative continuano anche fuori dall’universo Ducati. Petrucci è attualmente in trattativa con Aprilia che sta per rinnovare con Aleix Espargaro. Il contratto dello spagnolo dovrebbe essere rinnovato di un solo anno e il 2021 dovrebbe essere l’ultimo anno in MotoGP per lui.

Quasi sicura, invece, la permanenza di Dovizioso nel team ufficiale della casa di Borgo Panigale nonostante ad ora manchi un accordo economico. Situazione in stallo ma molto tesa tra Rossi e il team Petronas. Il team malese non vuole scendere a patti sul trasferimento dei tecnici voluti dal nove volte campione del mondo e questa questione ha bloccato i rapporti tra i due piloti che sono, come forse mai prima d’ora, molto lontani.

Seguici su Telegram

Amarcord | Accadde oggi, 3 giugno 2016: a Barcellona ci lasciava Luis Salom