MotoGP | Mika Kallio si è infortunato in una gara sul ghiaccio. Test con KTM a rischio

Il collaudatore di KTM Mika Kallio si è infortunato procurandosi la frattura della tibia e del perone nel corso di una gara amatoriale sul ghiaccio. L’infortunio del pilota ha costretto la casa austriaca a rivedere il programma di lavoro per i prossimi test in Qatar.

Kallio infortunato
Foto: profilo Twitter @motorpasionmoto

Si sa, i piloti, specie quelli motociclistici, non sanno stare fermi nel periodo di pausa dalle gare; e per questo cercano il brivido in diversi modi diversi. Uno di questi passatempi adrenalinici, per i piloti nordici soprattutto, sono le corse sul ghiaccio. Sia che si tratti di Rally (come nel caso di Valtteri Bottas o Kimi Raikkonen), sia che si tratti di gare motociclistiche su fondo ghiacciato; queste tipologie di eventi celano sempre insidie e infortuni dietro l’angolo. L’ultimo a incappare, in ordine cronologico, nella sfortuna di infortunarsi in un evento amatoriale è stato il collaudatore finlandese di KTM.

Kallio, nel corso di una gara amatoriale, è uscito fuori pista e, seppur senza cadere, si è infortunato procurandosi la frattura composta di tibia e perone. Il video dell’incidente, facilmente reperibile su Twitter, mostra come il finlandese abbia appoggiato la gamba sinistra mentre la moto non era ancora ferma. La combinazione di questi due fattori ha portato all’inevitabile frattura delle due ossa.

Kallio, che non completa una stagione intera del Motomondiale dall’ormai lontano 2015, ricopre da anni il ruolo di collaudatore per KTM. Il finlandese ha seguito, passo dopo passo, tutto lo sviluppo della moto della casa austriaca. Dai difficoltosi inizi, all’ultima positiva stagione.

Il compito di Kallio per la stagione 2021 era ancora più importante per via delle limitazioni che KTM ha ricevuto in seguito alle vittorie dello scorso anno. Infatti, fino alla stagione scorsa, la casa austriaca godeva di maggiori ore di test privati spendibili, in cui potevano scendere in pista i propri piloti ufficiali. Dalla stagione 2021, invece, le ore sono diminuite, e nei suddetti test non potranno salire in sella della moto da gara i due piloti titolari (Binder e Oliveira).

Leggi anche:

MotoGP | Come seguire la presentazione della Petronas Yamaha 2021 di Valentino Rossi e Franco Morbidelli

Inoltre, Kallio era tra i piloti che dovevano prendere parte ai test ufficiali di Losail, previsti dal 5 al 7 marzo prossimo. L’infortunio lo terrà lontano dalle moto per almeno un mese e costringerà KTM a dover modificare i piani di lavoro nei tre giorni di sessione. Il carico di lavoro di Kallio, verrà probabilmente spalmato tra il secondo collaudatore Pedrosa, e i due piloti titolari.

Seguici su Telegram

MotoGP | Marquez: “Joan Mir è il primo candidato al titolo mondiale 2021”

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico