MotoGP | Per Marc Marquez si avvicina la terza operazione all’omero

Per Marc Marquez è sempre più vicina la terza operazione all’omero rotto durante la prima gara della stagione 2020 nel GP di Spagna a Jerez de la Frontera

Foto: profilo Twitter @marcmarquez93

Il calvario per Marc Marquez è pronto a protrarsi ulteriormente nel tempo. Infatti, dopo una visita ortopedica svolta nelle ultime ore nell’ospedale di Madrid, per il pluricampione del mondo si prospetta una nuova operazione che, sommata alle due di riparazione dell’arto, sarà la terza in pochi mesi a cui verrà sottoposto il braccio dello spagnolo.

Un calvario che dura da luglio

Ripercorriamo le tappe che hanno portato Marquez ha doversi operare per la terza volta:

Nel GP di Spagna, valido per la prima prova del Motomondiale 2020, Marquez cade e si procura la frattura dell’omero. La caduta, la seconda nel corso di quella gara, avviene nel corso di una forte rimonta. L’operazione viene svolta il martedì successivo dal Dottor Mir. a Barcellona

La domenica successiva si correva ancora a Jerez, con marquez che, a sorpresa, si presenta in pista per correre. Lo spagnolo, dopo essersi consultatosi con i medici e aver avuto il via libera dalla commissione medica, si presenta ai nastri di partenza delle FP3. Nonostante il forte dolore al braccio, Marquez segna degli ottimi tempi. Tutto si ferma nel corso delle FP4. Il dolore, man mano che passano i giri, aumenta e, dopo aver tentato un giro di rodaggio nel Q1, si ritira.

Il tentativo di correre si è rivelato un errore madornale da parte di Marquez e da parte dei medici che gli hanno dato l’ok a salire in sella. Infatti, pochi giorni dopo, Marquez si “frattura” anche la placca in titanio inserita per correggere la frattura ossea, ed è costretto a un secondo intervento chirurgico. Da allora, il pilota Honda non si è più sbilanciato a fornire una data per il suo rientro in pista, e ha deciso di intraprendere un percorso di recupero il più progressivo e lento possibile. Le volontà di Marquez sono quelle di avere un recupero totale dall’infortunio senza avere aiuti che permettano di accelerare il percorso  di guarigione dell’osso fratturato.

La possibile terza operazione

Tuttavia, da un mese a questa parte, ha iniziato a girare la voce di un possibile terzo intervento che, se effettuato, potrebbe prolungare ulteriormente il periodo di recupero dall’infortunio. Questa terza operazione per Marquez si potrebbe svolgere già nelle prossime. Infatti, dopo la visita ortopedica di stamane, il pilota è stato trattenuto in ospedale. Alcune voci non confermate, parlano di intervento reso necessario per via di una scorretta calcificazione dell’omero destro. Nelle prossime ore o giorni sono attese conferme o smentite da parte di Honda o da parte dell’entourage del pilota.

Seguici su Telegram

MotoGP | Valentino Rossi: nessun trattamento di favore in Yamaha Petronas

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico