MotoGP | Pol Espargaro pronto a lasciare KTM, per prendere il posto di Alex Marquez in Honda

Alcune indiscrezioni di mercato vedono Pol Espargaro pronto a lasciare KTM per correre, dal 2021, con Honda Repsol, al posto di Alex Marquez.

pol espargaro honda ktm marquez
motogp.com

Una vera e propria bomba di mercato. Questo è, la notizia che ha iniziato a circolare ieri sera, e che sta trovando sempre più conferme. La Honda avrebbe proposto un biennale a Pol Espargaro, a partire dal 2021; e lo spagnolo è pronto a lasciare KTM, dopo 4 anni, per guidare per la prima volta in carriera una moto ufficiale.

Espargaró ha avuto colloqui con Honda e Ducati nelle ultime settimane, come lui stesso ha dichiarato in diverse occasioni. Alla fine sarà la squadra giapponese la destinazione del campione del mondo 2013 di Moto2; per formare una nuova coppia di spagnoli, con Marc Marquez, fino alla fine del 2022.

La perdita di Espargaro sarà un duro colpo per KTM, che aveva l’intenzione di annunciare a breve il rinnovo dei suoi quattro piloti di MotoGP: oltre a Pol, il suo compagno di squadra Brad Binder, e i piloti del Team Tech3, Miguel Oliveira e Iker Lecuona.

In pochi giorni KTM ha subìto il rifiuto del rinnovo di Espargaró; ed è vicina a perdere uno dei suoi giovani piloti, Jorge Martin, che è ad un passo dal firmare con Ducati, per correre nel team Pramac dal 2021.

Se questa trattativa dovesse andare in porto, Alex Marquez perderebbe il suo posto da pilota titolare Honda, senza nemmeno aver mai corso una gara.

Che fine fa Alex Marquez?

Dopo aver firmato un contratto di un anno, lo scorso novembre, Alex Marquez si trova già alla porta del team Repsol Honda, senza aver nemmeno mai corso. Nonostante tutto, Honda HRC ha intenzione di mantenere il fratello di Marc, come una delle sue risorse future.

La logica suggerisce che Alex sarà retrocesso nel team LCR di Lucio Cecchinello; mantenendo una moto ufficiale, e tutto il supporto della fabbrica, per aiutarlo a migliorare, senza dover affrontare la pressione che significa essere nella squadra ufficiale, e all’ombra di suo fratello Marc.

Questa manovra lascerebbe uno degli attuali piloti LCR, Crutchlow o Nakagami, senza sella nel 2021; con il primo che potrebbe pensare al ritiro.

Cliccate qui per seguire tutti gli aggiornamenti del Motomondiale sul nostro nuovo canale Telegram!

MotoGP | La bozza di calendario 2020 prevede 12 gare, in cinque diverse nazioni

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1