MotoGP | Presentata la livrea del WithU Yamaha RNF Racing Team

Andrea Dovizioso e Darryn Binder, i piloti del team satellite Yamaha, hanno tolto i veli della M1 che useranno in questa stagione. Inoltre è stato presentato anche il team che correrà in MotoE. WithU Yamaha NRF Racing Team

 

WithU Yamaha NRF Racing Team

Il nuovo team WithU RNF Yamaha ha svelato la livrea MotoGP e MotoE per la stagione 2022. I piloti MotoGP per la stagione che sta per iniziare sono Andrea Dovizioso e il rookie Darryn Binder che proviene dalla Moto3. Nella stagione che sta per iniziare, Andrea Dovizioso guiderà una Yamaha con specifiche 2022 come i piloti ufficiali, mentre Darryn Binder guiderà una M1 con specifiche 2021. In MotoE, invece i piloti saranno Niccolò Canepa e Bradley Smith. WithU Yamaha RNF Racing Team

Razlan Razali, fondatore e Team principal di WithU Yamaha RNF Racing Team

“Stiamo costruendo un nuovo clima e un nuovo spirito all’interno del team, nuovi stimoli e con entrambi i piloti vogliamo essere competitivi e raggiungere i nostri obiettivi. WithU è con noi dal 2019 e apprezziamo il continuo impegno, supporto e fiducia di Matteo Ballarin in noi, in questo viaggio per i prossimi tre anni”.

“Per me e per la squadra questa sarà una nuova esperienza. Oggi abbiamo anche il piacere di annunciare la nostra formazione MotoE con Bradley Smith e Niccolò Canepa”.

“Per la stagione 2022 puntiamo ad essere tra i migliori dei team indipendenti. Vogliamo lottare per il Rookie of the Year anche se sappiamo che sarà una grande sfida dato che ci saranno cinque debuttanti. Darryn tra i debuttanti, è l’unico che ha fatto il salto dalla Moto3 alla MotoGP. Andrea è molto carico e ha molto da dimostrare. Vuole assolutamente confermare che ha ancora la motivazione, l’esperienza e la capacità di lottare per il Campionato del Mondo e io ne sono fermamente convinto”.

Matteo Ballarin, presidente WithU

“Sono particolarmente orgoglioso di aver avuto l’opportunità di presentare il WithU Yamaha RNF MotoPG Team a Verona. Questa è la città dove è nata e ha sede la nostra azienda. A cinque anni dal nostro primo approccio al mondo della MotoGP, oggi siamo più entusiasti e motivati che mai. Questa nuova esperienza come Title Sponsor rappresenta una pietra miliare per il nostro brand, ma anche un nuovo inizio e un forte stimolo. Una grande sfida che si concretizza con un’importante ed efficace opportunità per comunicare i nostri valori, la nostra passione, il coraggio e la determinazione che ci contraddistinguono nonché la continua crescita e innovazione che ci permettono di affrontare contesti sfidanti nei marcati così come in pista”.

“Dovizioso e Binder rappresentano l’essenza di questo spirito e sono sicuro che Razlan e tuttil il team sapranno gestire e portare questi due piloti verso gli obiettivi che meritano e a cui tutti noi puntiamo”.

“Non siamo presenti solo in MotoPG, ma anche nella categoria delle moto elettriche. Nella MotoE punteremo su Niccolò Canepa e Bradley Smith. Siamo davvero entusiasti per questa nuova stagione e siamo pronti per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Wilco Zeelemberg, Team Manager WithU Yamaha NRF Racing Team

“Sono entusiasta di iniziare la stagione 2022 aprendo questo nuovo capitolo per l’intero gruppo. Abbiamo chiuso il precedente e iniziare questo nuovo progetto è sicuramente una stimolante e grande sfida. Buona parte del gruppo è rimasta, ma alcune parti dello staff tecnico sono cambiate soprattutto dalla parte di Darryn. Abbiamo un nuovo capotecnico, un nuovo ingegnere per la telemetria e nuovi meccanici. Abbiamo nuovo materiale, una nuova hospitality, nuovi camion e questo significa grandi cambiamenti mantenendo l’esperienza maturata fino ad ora”.

“Abbiamo due nuovi piloti, un pilota esperto come Dovizioso e un debuttante come Darryn. Ogni stagione è una nuova sfida e non vediamo l’ora di tornare in pista. La moto è molto bella, ma sappiamo che non è solo l’estetica che fa la differenza in gara. Ho una grande fiducia nel team e aspettiamo solo le prime gare di questa stagione”.

Andrea Dovizioso

“Siamo in un posto anomalo per la moto, la presentazione è speciale e la livrea è particolarmente bella. L’esperienza dell’anno scorso è stata difficile ma è stata perfetta per fare il test a fine anno a Jerez, abbiamo avuto più feedback per lavorare più possibile questo inverno e arrivare ai test di Malesia più pronti che possiamo. Non è stato facile ma era fondamentale per me conoscere team e moto ed essere pronti a questa stagione. Ho tanta esperienza ed è positiva per evitare di fare degli errori, sai cosa devi fare, ma ti può anche condizionare, quindi bisogna essere molto bravi a gestire bene questi due aspetti”.

“Consigli a Darryn Binder? È normale che il suo salto è enorme. Il primo test a Jerez è stato uno shock anche perché la pista è piccola. A me piace aiutare gli altri piloti, diciamo che la MotoGP  di oggi è molto particolare perché siamo tutti vicini. Bisogna stare tranquilli e fare i propri passi di crescita, senza guardare la posizione di classifica“.

Darryn Binder

“È tutto differente, è un grande salto. Non vedo l’ora di affrontare questa sfida e voglio lottare con gli altri rookies. È meraviglioso condividere il box con Andrea e imparare tutto quello che posso dalla sua esperienza. La prima volta in MotoGP a Jerez? È stato un sogno che si è avverato, mi sono goduto ogni momento. Venendo dalla Moto3, devo aggiustare il mio stile di guida, ad esempio devo essere più cauto con i freni e con il gas. Obiettivo? Ragiono passo dopo passo, non voglio fare niente che possa disturbare i miei progressi”.

Foto della livrea

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Moto2 | Presentato l’American Racing Team. Beaubier e Kelly i piloti per il 2022

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre.