MotoGP | Primo giorno di test a Portimao, Rossi: “Circuito bello ma spaventoso”

I test sul circuito di Portimao si sono conclusi lasciando i piloti positivamente colpiti ma anche consapevoli delle difficoltà che la pista portoghese presenta. Ecco com’è andata la giornata. Motogp test portimao

Motogp test portimao
foto motogp.com

Il record di Aleix Espargaro e le sensazioni generali

Aleix Espargaro si è dimostrato la star del giorno, con il giro più veloce di sempre su due ruote al circuito dell’Algarve: lo spagnolo, sulla sua Aprilia, ha infatti fermato il cronometro a 1:40.170. Il feeling generale dei piloti, comunque, resta agrodolce: la maggior parte si è espressa dicendo che sarà provante correre in Portogallo, e che il circuito non è affatto clemente con le moto. Bene le Yamaha, ufficiali e non, anche se Valentino Rossi ha definito la pista “bella ma spaventosa”, proprio per le caratteristiche che la rendono complicata da gestire su una MotoGP. Non così ottimisti in casa Ducati: nella giornata di mercoledì i piloti ufficiali hanno corso non sui loro prototipi, ma a bordo della Superleggera V4, sicuramente non troppo paragonabile all’abituale razzo. A salire sulla GP20 è stato Michele Pirro, con il miglior tempo di giornata segnato in 1:41.65. Motogp test portimao

Il ritorno di Lorenzo (e Pedrosa)

Jorge Lorenzo è tornato in pista a Portimao per la prima volta dai test di Sepang a febbraio, mentre Dani Pedrosa tornerà in sella nella giornata di venerdì per la KTM. Anche il maiorchino continuerà i test sulla Yamaha nel corso di giovedì, avendo segnato un 1:44.910 dopo essersi riunito con la sua moto. Con il Gran Premio di Le Mans più che alle porte, saranno infatti i collaudatori a portare avanti la raccolta di dati, mentre gli alfieri si recheranno in Francia.

Si conclude dunque una positiva giornata in cui team e piloti hanno finalmente potuto familiarizzare con il circuito, raccogliendo dati importanti sulle gomme, gli assetti e l’elettronica in vista di un weekend molto importante.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote!

ESCLUSIVA | Il motomondiale secondo un ingegnere: intervista a Fabrizio Manciucca, da 25 anni in uno dei paddock più importanti al mondo

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.