MotoGP, QatarGP – Dovizioso: “Abbiamo confermato quanto visto nei test”

Fantastica vittoria di Andrea Dovizioso nel GP del Qatar, gara d’apertura del Mondiale MotoGP 2018. Il pilota italiano, con otto vittorie, diventa il secondo pilota Ducati più vincente di sempre in MotoGP, dopo Stoner.

Il pilota italiano del Ducati Team, che scattava dalla seconda fila, non è riuscito a partire bene al via ed è transitato in settima posizione sul traguardo del primo giro. Dovizioso è poi risalito nel gruppo di testa, lottando con Marquez, Rossi e Zarco ed è passato al comando nel corso del diciottesimo giro,;seguito da vicino dal pilota spagnolo che ha tentato un attacco all’ultima curva.Grazie alla vittoria di oggi Dovizioso ha superato Loris Capirossi nella graduatoria dei piloti Ducati più vincenti in MotoGP, con otto gare al suo attivo, ed è ora al secondo posto in questa speciale classifica, dietro a Casey Stoner.

Andrea Dovizioso (Ducati #04):

“Sono contentissimo di questa vittoria perché abbiamo confermato i miglioramenti che abbiamo fatto questo inverno;e sono riuscito a gestire bene la gara, anche se ho fatto una partenza davvero pessima. Al via ho dovuto chiudere il gas, altrimenti mi sarei scontrato credo con Rins,;ma poi ho iniziato a recuperare posizioni su posizioni cercando di non rovinare le gomme.

Verso la fine, dopo aver superato Zarco, ho provato a creare un gap su Marquez e Rossi ma non avevo più grip e non sono riuscito a aumentare il mio vantaggio. Nell’ultima curva ho cercato di stare molto attento perché sapevo che Marquez avrebbe provato a passarmi, e in effetti è andata così. Lui ha chiuso la porta ancor più che in Austria e Giappone,;ma io sono passato sul cordolo interno e poi ho sfruttato la potenza della mia Desmosedici per rimanere davanti. Ancora una volta una grandissima soddisfazione!”

Foto e interviste Ducati Team
MotoGP, QatarGP – Dovizioso: “Abbiamo confermato quanto visto nei test”
Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.