MotoGP | Quartararo Campione del Mondo a Misano se…

Fabio Quartararo, a tre prove dal termine del Mondiale, attende solo la conferma matematica del suo primo titolo di Campione del Mondo. Bagnaia può ancora sperare nel Mondiale solo se il francese perde diversi punti per strada. Nell’articolo definiamo tutte le combinazioni che porterebbero il francese a uscire dal circuito di Misano con il titolo mondiale in mano.

Credit: Twitter

Fabio Quartararo sa già che, a meno di sfortunate avversità come guasti, cadute o infortuni, sarà il Campione del Mondo MotoGP 2021. Il pilota francese, infatti, gode di settantacinque punti di vantaggio su Pecco Bagnaia che, a tre gare dal termine della stagione, rappresenta un considerevole vantaggio. Vantaggio considerevole al punto che, probabilmente, Quartararo potrà mettere il numero “1” sulla carena della sua M1 già nel giro d’onore della seconda prova stagionale a Misano.

Le sfortunate avversità che permetterebbero a Bagnaia di riaprire il mondiale non si sono ancora presentate sul cammino stagionale di Fabio, che non ha ancora raccolto uno zero in classifica, e che ha come peggior risultato una tredicesima posizione nel GP di Spagna. Adesso, sperando di non gufare, è difficile che Quartararo compia errori o che sia colpito dalla sfortuna proprio nel momento decisivo del Mondiale. Certamente Bagnaia può scendere in pista con la mente maggiormente sgombra rispetto al francese. Infatti, il pilota di Chivasso può affrontare le prossime gare senza aver nulla, o  quasi, da perdere e senza grosse pressioni. Bagnaia deve solo guardarsi da Joan Mir, terzo a ventisette punti dal secondo posto.

Le combinazioni per Quartararo Campione del Mondo

Come già detto, Quartararo ha la matematica dalla sua parte per quanto riguarda la vittoria iridata del Mondiale 2021. Al francese, per prima cosa, basta concludere davanti a Bagnaia per laurearsi campione. Nel caso in cui, come a Barcellona e alla prima di Misano, Bagnaia termini davanti al francese, Quest’ultimo sarebbe comunque Campione se se Fabio termina quarto o quinto e Pecco non sale sul podio. I risultati degli ultimi GP, però, fanno pensare che questo scenario si presenti a Misano. Questo perché Bagnaia appare uno dei piloti più in forma insieme a proprio al francese e, se Quartararo può terminare indietro per un Long Lap Penalty, è difficile pensare che bagnaia non termini sul podio in quella che è la vera pista di casa.

Gli altri scenari, meno probabili rispetto ai due già citati, vedrebbero Quartararo sesto e Bagnaia al massimo quarto, Quartararo sesto e Pecco non oltre la terza posizione o se il pilota piemontese termina la gara fuori dai punti.

Bagnaia ha parlato riguardo a questo scenario che lo vede quasi estromesso dalla lotta mondiale: “Sono qui per recuperare il mio svantaggio su Fabio.  Alla fine Quartararo è quello che ha più pressione in questo momento, deve pensare al campionato, io devo solo essere più competitivo, quindi sono più calmo.”

La soluzione di questa situazione la si avrà solo a partire dalle 14 di domenica 24 ottobre.

Seguici su Telegram

Moto3 | Team e piloti della stagione 2022

 

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico