MotoGP | Quartararo indagato per violazioni del regolamento dei test

Fabio Quartararo è indagato dalla Federazione Internazionale del Motociclismo per presunte irregolarità riscontrate nei test privati effettuati dal pilota francese.

Quartararo
Foto: profilo Twitter @FabioQ20

Possibile tegola in arrivo per Fabio Quartararo. Il pilota del team Petronas sarà sottoposto a un interrogatorio a Jerèz De La Frontera per possibili irregolarità riscontrate in una sessione privata di test.

Al pilota francese si contesta l’utilizzo di componenti prestazionali il cui utilizzo è vietato al di fuori delle sessioni ufficiali di test. Queste componenti prestazionali sarebbero state montate sulla Yamaha R1 di Quartarato nella sessione privata di test, avvenuta a Le Castellet.

Leggi anche:

MotoGP | Ufficiale: Quartararo in Yamaha factory con Viñales dal 2021

Quartararo, nonostante sia indagato, dovrebbe cavarsela con un semplice richiamo o poco più. A graziare il francese dovrebbero essere le foto pubblicate su Instagram, ciò dovrebbe bastare a convincere i commissari che la violazione sia frutto solo di un’errata comprensione del regolamento e non sia stata intenzionale.

Quartararo, probabilmente, non sarà l’unico pilota che sarà ascoltato dalla commissione. Il regolamento, modificato durante la pandemia di Covid-19, vieta i test privati su piste dove si svolgono gare del Motomondiale. Inoltre, per i team delle due classi minori vige il divieto di effettuare sessione private di test.

Questa audizione darà un inizio di stagione particolare per Quartararo che è atteso da una stagione in cui è chiamato a primeggiare anche in gara, dove ha peccato maggiormente rispetto alle qualifiche. L’anno scorso il Diablo ha raccolto sette posizioni a podio, concentrate sopratutto nella seconda parte di stagione.

Per avere un quadro più completo delle gerarchie in pista, e per sapere la penalità che riceverà Quartararo, bisognerà attendere il 19 luglio con la prima prova del Mondiale MotoGP.

Seguici su Telegram

MotoGP | Analisi inizio stagione: Yamaha al top

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico