MotoGP | Repsol e Honda ai saluti?

La prossima stagione Repsol potrebbe non essere più lo sponsor principale del team ufficiale Honda in MotoGP. Dopo 26 anni e molte vittorie, la collaborazione sarebbe giunta al termine.

Repsol Honda MotoGP 2021
A. Marquez e Bradl. Foto: @HRC_MotoGP

Le voci di un possibile divorzio tra Repsol e Honda in MotoGP sono giunte da Speedweek. A fine anno il contratto tra l’azienda petrolifera iberica e la casa giapponese scadrà e non sembra così scontato un rinnovo. Per la stagione 2021 Honda dovrebbe quindi cercare un nuovo sponsor.

La crisi pesa più delle vittorie

Il binomio Repsol – Honda è uno dei più longevi nella storia del motorsport in quanto il primo contratto fu firmato nel 1995. Dopo 26 anni di collaborazione però, si sarebbe giunti ad una conclusione. Questa storica partnership ha portato alla conquista di 15 titoli mondiali ad opera di campioni come Doohan, Criville, Rossi, Hayden, Stoner, fino ad arrivare agli ultimi 6 di Marquez.

I vertici di Repsol starebbero pensando di abbandonare il motomondiale e i motivi sono molteplici. Gli scarsi risultati del team ufficiale Honda, dovuti soprattutto all’assenza di Marquez, sarebbero la causa principale di questa decisione. Il crollo del prezzo del greggio poi non aiuta certo Repsol nella sponsorizzazione ad Honda. L’ultimo contratto prevedeva il pagamento di quasi 15 milioni di euro a stagione alla squadra giapponese.

Le nuove opzioni

In sostituzione di Repsol, Speedweek ha ipotizzato l’arrivo di un altro colosso petrolifero: Shell. L’azienda petrolifera olandese si starebbe interessando all’entrata in MotoGP come main sponsor della Honda. Ma la collaborazione tra i due marchi non sarebbe una novità. Tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, il marchio Shell comparve sulle NSR 500 del team Shell Advance.

Leon Haslam sulla NSR 500 di Shell Advance

Più complicata l’ipotesi Red Bull, su cui c’è un discorso diverso da fare.L’azienda di energy drink austriaca starebbe pensando di concludere la sponsorizzazione del team Tech3. La squadra di Poncharal rimarrebbe dunque senza sponsor, ma Red Bull continuerebbe a lavorare con il team ufficiale KTM. Difficile quindi che Red Bull possa essere lo sponsor principale di Honda, nonostante sponsorizzi già i suoi piloti. Il progetto tutto austriaco di Red Bull KTM sta infatti iniziando a dare i suoi frutti e sarebbe un peccato interrompere tutto adesso.

Visto poi il recente addio di Honda alla Formula 1 che ha messo in difficoltà proprio Red Bull, sembra improbabile che il marchio austriaco decida di aiutare la casa giapponese.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

ESCLUSIVA | Il motomondiale secondo un ingegnere: intervista a Fabrizio Manciucca, da 25 anni in uno dei paddock più importanti al mondo