MotoGP | Rossi: “Non vedo l’ora di iniziare la stagione”

Valentino Rossi durante l’evento di presentazione della squadra malese ha rilasciato le prime dichiarazioni da pilota Yamaha Petronas SRT. “Voglio essere competitivo, non ci saranno differenze dalla squadra ufficiale. Con Morbidelli sarà interessante.”

 

Rossi Petronas
Foto: MotoGP.com

Dopo vent’anni passati da pilota in squadre ufficiali di MotoGP, per Valentino Rossi è giunto il momento di iniziare la sua nuova avventura nel Team Petronas, squadra satellite di Yamaha. In questo nuovo percorso, il Dottore dividerà il box con Franco Morbidelli, suo allievo nella VR46 Driver Academy. Il Campione di Tavullia, nonostante i suoi 42 anni, è ancora carico e non nasconde i suoi obbiettivi ambiziosi per il 2021.

“Lavoreremo per essere competitivi”

Sono molto contento, per me è una nuova avventura e non vedo l’ora di poter cominciare i test per preparare l’inizio della stagione” dichiara Rossi. Voglio esserre competitivo, lottare per vincere delle gare, lottare per i podi e anche per finire la stagione in una buona posizione. Siamo tutti concentrati per fare il meglio possibile. Sono felice di fare parte del Team Yamaha Petronas, sono una squadra giovane, ma negli ultimi due anni hanno già dimostrato di essere competitivi. Per me è una nuova sfida, ma la moto rimarrà sempre la stessa, la mia Yamaha M1. Credo che sarà divertente.”

Ho una carriera molto lunga e ho corso tante stagioni con la Yamaha M1, è la mia moto” continua Rossi. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con gli ingegneri della Yamaha e con il resto del team per cercare di migliorare le prestazioni della moto. Ho una lunga storia con la squadra Factory della Yamaha, divisa in due parti, ma inizia nel 2004, praticamente una vita.”

“Squadra diversa, ma stessa moto”

Il nove volte campione del mondo ha poi analizzato quali potrebbero essere le differenze più importanti nel passaggio in una squadra satellite.Non mi aspetto grandi differenze perchè la moto sarà la stessa e avrò il supporto della ufficiale della Yamaha dice Rossi. “Allo stesso tempo però sarò in un team diverso, ci saranno persone nuove nel box e avrò anche nuovi meccanici. Come ho già detto, sono una squadra molto giovane con tanta motivazione, io darò il massimo per garantire il mio contributo lungo la stagione.”

Rossi ha anche parlato del suo nuovo compagno di squadra, Franco Morbidelli: Credo che io e Franco andremo a comporre una coppia davvero interessante. Abbiamo un rapporto molto buono, ci conosciamo davvero molto bene. Ci alleniamo insieme e ci sfidiamo sempre con moto differenti e quest’anno lo faremo anche con le MotoGP.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Tolti i veli alla M1 del Team Petronas