Pubblicato il 13 Marzo, 2021 alle 11:25

MotoGP | Rossi: “Yamaha ha lavorato in modo intelligente”

Valentino Rossi è soddisfatto dopo i test in Qatar. Yamaha ha lavorato in maniera intelligente portando soluzioni che funzionano. Valentino Rossi test Qatar

Foto: Valentino Rossi VR46 Official

Nonostante nell’ultima giornata di test non sia sceso in pista a causa di forte vento e tanta sabbia in pista, Valentino Rossi è positivo riguardo al lavoro fatto. Valentino Rossi test Qatar

Le parole di Valentino Rossi Valentino Rossi test Qatar

“E’ un vero peccato aver perso un giorno intero di test. La maggior parte del lavoro importante lo avevo già fatto, ma dovevamo provare anche altre cose e fare una simulazione della gara. Con solo 4 giorni di test abbiamo completato l’80% del nostro programma, sono comunque contento”

“Sono positivo riguardo a questi test. Siamo riusciti a migliorare sia la moto sia le mie sensazioni. Non sono stato male né sul giro secco né sul passo, quindi lascio il Qatar con buone sensazioni. Ora ci saranno una decina di giorni per prepararmi alla prima gara”

“In Yamaha si sono impegnati molto durante l’inverno ed ha portato delle cose che funzionano come ad esempio il nuovo telaio e gli aggiornamenti aerodinamici. Hanno lavorato in modo intelligente. Ho delle belle sensazioni con la nuova squadra e questo mi rende felice. So che ci sono diversi piloti molto forti ma proverò ad essere con loto. Sono più veloce rispetto a un anno fa come tanti altri”

“Crutchlow è molto motivato e potrà aiutarci. Ho spinto molto negli scorsi anni perché si migliorasse la collaborazione tra la parte giapponese di Yamaha e quella europea. A volte non è facile trovare il giusto bilanciamento ma bisogna lavorare insieme per arrivare al successo. Ora sembra funzionare bene, abbiamo un buon test team con Crutchlow e Galbusera”

“Per quante prove tu abbia fatto, con Michelin la situazione può cambiare dal warm up alla gara, non puoi mai essere sicuro. Ho rivisto il GP del 2019, era stato fantastico, tipo Moto3, con 12 piloti tutti attaccati. Spero sia così anche la gara di quest’anno e naturalmente di essere nel gruppo di testa”.

“Questa non è storicamente una pista che ha un grandissimo grip anche se in questi giorni non è stato male, inoltre Yamaha è sempre andata bene qui. Dovremmo aspettare di andare su piste europee per avere un’idea più chiara. Non so se il passo in avanti che abbiamo fatto varrà su tutte le piste”.

“Per fare una buona partenza sono fondamentale i cavalli e quello non è esattamente il nostro punto di forza. Bisogna allenarsi sullo stacco della frizione”

“Mi sono vaccinato in Qatar e sono molto contento. Penso sia una grande passo verso il ritorno alla normalità. Non avremo più la paura di saltare 2 o 3 gare come è successo a me lo scorso anno. Dorna e il Governo del Qatar ci hanno dato un grosso aiuto e ne sono felice”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote

MotoGP | Arriva l’ok dei medici, Marquez può tornare in moto, obiettivo Qatar?

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.
Disqus Comments Loading...