MotoGP | Rumor dal paddock: motore Yamaha sotto investigazione, quali conseguenze?

Secondo diverse fonti all’interno del paddock della MotoGP, la scuderia giapponese sarebbe attualmente sotto investigazione per un’anomalia riscontrata nel motore Yamaha. Motogp Yamaha investigazione

Motogp Yamaha investigazione
foto therace.com

Sono tre i piloti Yamaha che quest’anno lottano per il titolo. Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Franco Morbidelli devono continuare a fare bene se vogliono una chance per accaparrarsi il trofeo più importante,;ma le ultime indiscrezioni – che arrivano da varie fonti interne al paddock – vedono il costruttore nipponico accusato di avere un motore non in regola. In particolare,;il problema risiederebbe nelle valvole usate a JerezMotogp Yamaha investigazione

Come riportato da The Race, il fulcro del discorso sarebbe la tempistica rispetto alla quale Yamaha avrebbe;concluso l’assemblaggio dei motori rimanenti dopo la gara di apertura del campionato, a Jerez. Infatti, per rispettare le regole imposte dall’organizzatore, i motori usati nel corso di tutta la stagione devono combaciare con un motore “template” che viene fornito dai costruttori al direttore tecnico prima dell’inizio del campionato. Se, dunque, le valvole usate a Jerez – o ipoteticamente anche dopo – non fossero le stesse, il motore attuale non combacerebbe con quello fornito da Yamaha a maggio al direttore tecnico, e ciò significherebbe guai per i team. la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la ala ala al ala alala la ala gj sj wa ga kfe 

Se Yamaha dovesse risultare colpevole di aver utilizzato dei motori diversi, la naturale soluzione per il direttore sarebbe decurtare dei punti ai team, provocando molto probabilmente la fine delle speranze di titolo anche per i piloti attualmente in lotta. Motogp Yamaha investigazione

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote

 

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.