MotoGP – Sesta pole consecutiva in America per Marquez, ma lo spagnolo è sotto investigazione

Pole position per Marc Marquez, sempre più re indiscusso ad Austin. Secondo Vinales e terzo Iannone. Il pilota Honda, però, è sotto investigazione, poiché durante il giro lanciato di Vinales ha ostacolato il pilota Yamaha.

Pole mai messa in discussione

Sin dalle prove libere Marquez è sempre stato il più veloce di tutti. Lo spagnolo si è complicato la vita in qualifica, cadendo e distruggendo la sua moto ad otto minuti dalla fine. Nonostante ciò, Marquez è tornato in pista ed è riuscito a rifilare quattro decimi alla prima Yamaha, quella di Vinales, ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’ 2’04”.

Marquez sotto investigazione

Il campione del team Honda, però, ne ha combinato una delle sue durante le qualifiche. Durante il giro lanciato di Maverick Vinales, Marquez ha ostacolato e rallentato lo spagnolo, facendogli così abortire il giro. Il pilota Yamaha stava facendo un giro ottimo, ma non è riuscito a farlo. A seguito della qualifica è stato annuciato che Marquez è sotto investigazione per ciò. Vedremo se la safety commission prenderà provvedimenti duri, come aveva annunciato in precedenza.

AGGIORNAMENTO: Marc Marquez penalizzato di 3 posizioni in griglia di partenza. Il pilota spagnolo partirà dalla quarta posizione.

Ripresa delle Yamaha

Ottime qualifiche per i due piloti della Yamaha ufficiale. Entrambe le yamaha avevano molto vantaggio nel T1, ma poi lo perdevano nel settore centrale. Vinales partirà dalla prima fila, secondo, mentre Rossi quinto. L’italiano, all’ultimo tentativo, aveva un vantaggio nel T1, ma forse per un errore non è riuscito a sfruttarlo. Vedremo se Vinales e Rossi risulteranno competitivi nella seconda parte di gara. Ottima prestazione di Zarco che partirà quarto, precedendo la Yamaha di Rossi.

Difficoltà Ducati

Il Dovi non è mai stato tra i papabili per la pole. Il migliore in qualifica è stato certamente Jorge Lorenzo. Lo spagnolo ha ritrovato la sua precisione in curva e una guida più pulita e questo gli ha giovato; infatti Lorenzo partirà sesto, mentre Dovizioso ottavo. In gara la Ducati dovrà “remare”.


Ottima Suzuki

Si conferma veloce la Suzuki e in qualifica l’ha dimostrato con il terzo posto di Iannone. Finalmente l’italiano ha ritrovato il feeling con la moto, forse derivante anche dalle nuove motivazioni che ha Iannone. Male invece Rins che partirà undicesimo.

Il coraggio di Pedrosa

Non si può non citare la nona posizione di Pedrosa. Lo spagnolo è arrivato ad Austin con il polso destro appena operato, a seguito della frattura subita in Argentina. Il pilota Honda non ha mollato e ha voluto continuare per tutto il weekend. Da ammirare.

Risultati Qualifiche

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).