MotoGP | Suzuki sul loro team satellite: “Decideremo entro aprile”

Davide Brivio conferma la volontà della Suzuki di avere un proprio team satellite in MotoGP. A detta del team principal della squadra giapponese, la decisione verrà presa entro aprile 2021.

suzuki team satellite
Team Suzuki Foto: motogp.com

Nella stagione 2020 di MotoGP, Suzuki è diventata la prima squadra a vincere il titolo piloti senza contare sull’appoggio di un team satellite. Brivio, dopo il successo inaspettato di Mir, ha riconfermato la volontà della casa di Hamamatsu di averne uno.

Suzuki potrebbe così avere enormi vantaggi in fatto di raccolta dati e sviluppo della moto. Spesso due piloti in pista non bastano per raccogliere dati utili agli ingegneri, soprattutto quando le sessioni in pista scarseggiano.

“Abbiamo parlato a lungo a proposito di schierare un team satellite”, spiega Brivio a Motorsport. “Si potrebbe pensare che non sia necessario, visto che abbiamo vinto il titolo con Joan Mir. In realtà i nostri ingegneri spingono per avere un altro team, in modo da raccogliere quanti più dati possibili dalla pista. Spesso, se le sessioni vengono annullate per maltempo o se si corre sul bagnato, due soli piloti non sono sufficienti. Per questo motivo fatichiamo più delle altre squadre in termini di informazioni raccolte ogni weekend.”

A fine 2021 scadrà il contratto che lega team indipendenti e costruttori alla Dorna e momentaneamente solo KTM e Gresini hanno firmato il prolungamento. Non è quindi impossibile che per il 2022 Suzuki decida di schierare un secondo team. Il management in Giappone dovrà prendere una decisione a questo proposito entro marzo-aprile 2021.

“Questo nostro progetto deve prima essere approvato dal top management in Giappone. Noi come team factory vorremmo avere più informazioni e condividerle. Dovremo prendere una decisione entro la primavera del 2021 per avere il tempo necessario di organizzarci. Al momento nulla è deciso, stiamo ancora valutando.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoE | Lukas Tulovic e Corentin Perolari in Tech 3 per il 2021

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.