MotoGP | Test Barcellona – Yamaha in vetta alla classifica

La giornata di test a Barcellona, si è conclusa con Maverick Viñales in prima posizione. Ritorno in pista di Dani Pedrosa in sella alla KTM

Foto: Maverick Viñales

A Barcellona si è appena conclusa la giornata di test.

Dani Pedrosa è tornato in sella ad una MotoGP con il team KTM con pilota tester.

Assente in questa giornata di test è il pilota spagnolo della Aprilia, Aleix Espargaro. A causa di un contatto in gara ieri durante il primo giro, Aleix è stato portato in ospedale perché lamentava forti dolori al ginocchio. Dopo vari controlli, il pilota ha riportato una micro frattura al femore e una lesione alla tibia sinistra. Al momento sono stati esclusi problemi ai legamenti. La situazione del ginocchio verrà valutata nei prossimi giorni in previsione della gara di Assen fra 2 settimane.

Il lavoro dei vari team

In casa Yamaha continuano i lavori riguardanti all’elettronica.

Sono stati fatti anche lavori di meccanica e i piloti hanno potuto testare meglio lo scarico già visto venerdì pomeriggio sulla M1 di Valentino Rossi.

Sulla moto di Rossi è stata montata una leva per azionare il freno posteriore. Questa leva non è “a pollice” ma “a rilascio”, questo permette di modulare la frenata con una maggiore precisione.

Con un time attack negli ultimissimi minuti della sessione, Maverick Viñales si è portato in testa alla classifica seguito dalla Yamaha Petronas di Franco Morbidelli. Per Valentino Rossi non c’è stato il time attack.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel box Honda Marc Marquez ha a sua disposizione 3 moto, 2 sono quelle che utilizza normalmente, mentre la 3 è diversa. Ha un cupolino tutto nero con delle nuove ali in stile Yamaha, e la parte del codone è uguale a quella utilizzata da Nakagami.

Nel corso della mattinata Jorge Lorenzo ha causato la bandiera rossa. Il pilota spagnolo è caduto in curva 9. La moto con cui è caduto montava un telaio foderato in carbonio.

Cal Crutchlow ha portato in pista il tanto discusso “cucchiaio”.

A fine sessione Marc Marquez ha fatto una prova di time attack mettendosi in terza posizione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alex Rins ha provato un nuovo telaio e il pilota ha detto di esserne soddisfatto, è stato un miglioramento rispetto a quello di prima. Gli permetterebbe di fermarsi più tardi.

In Aprilia con il pilota tester hanno provato il “cucchiaio”.

Foto: gpone

I tre piloti Ducati si sono divisi il lavoro.

Andrea Dovizioso è sceso in pista con un nuovo telaio che presenta un pezzo in carbonio.

Per Danilo Petrucci nuovo copri serbatoio con un profilo più pronunciato per cercare un maggior appoggio per le gambe.

Jack Miller ha provato un nuovo codone, che aveva anche già provato una volta nei test invernali.

Gomme a disposizione per l’intera giornata

Per i test i piloti hanno avuto a disposizione le stesse mescole utilizzate nel week end di gara concluso ieri, ma Michelin ha portato anche 3 novità per le gomme posteriori.

I piloti hanno potuto provare una gomma posteriore con una mescola rigida e con una carcassa diversa in previsione del GP di Austria e Thailandia. Gli altri due compound, uno di mescola morbida e uno medio, hanno una nuova carcassa che permetterebbe di migliorare le prestazioni in pista.

Classifica test

Foto: Monster Energy Yamaha MotoGP

F1 | Statistiche GP Francia – Michael Schumacher e Ferrari primatisti assoluti

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.