MotoGP | Test Jerez – Day1: Nakagami il più veloce della giornata

Il primo giorno di test a Jerez si è concluso con Takaaki Nagami davanti a tutti seguito da Johann Zarco e da Enea Bastianini. MotoGP Test Jerez

MotoGP Test Jerez
Takaaki Nakagami. Foto: Twitter

Oggi sulla pista spagnola di Jerez si è svolta la prima giornata di test per i piloti della MotoGP. Per la prima volta i piloti che sono passati di categoria sono saliti su una MotoGP. Brad Binder ha fatto il salto dalla Moto3 alla MotoGP e sarà il compagno di squadra di Andrea Dovizioso. Marco Bezzecchi, Raul Fernandez, Remy Gardner e Fabio Di Giannantonio invece hanno fatto il passaggio dalla Moto2 alla MotoGP. Raul Fernandez e Remy Gardner fanno parte del team KTM Tech3, Marco Bezzecchi è il compagno di squadra di Luca Marini in Ducati nel VR 46 Racing Team, mentre Fabio Di Giannantonio è il compagno di squadra di Enea Bastianini in Ducati nel team Gresini. Nella prima ora di test non c’è stata attività in pista, poi poco prima delle 11:00 Luca Marini è sceso in pista facendo segnare i primi crono della giornata. Assente in questi test Marc Marquez. MotoGP Test Jerez

Ducati MotoGP Test Jerez

Nel team ufficiale, i due piloti hanno a disposizione due moto, una è la moto 2021 mentre l’altra è la moto 2022. In casa Ducati continua il lavoro di aerodinamica e Bagnaia ha provato una versione della carena già usata nei test a Misano.

Nel team Pramac, invece, i due piloti dovranno dividersi la moto 2022 perché all’interno del loro box c’è solo un prototipo. Il team Gresini e il VR46 Racing team invece avranno a disposizioni moto 2021. Per Enea Bastianini l’obiettivo di questi due giorni di test è quello di migliorare il giro secco. Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi per la prima volta sono saliti in sella ad una MotoGP e useranno questi due giorni di test per abituarsi alla nuova categoria.

Aprilia

Lorenzo Savadori, pilota tester della casa di Noale, e Maverick Viñales erano già in pista ieri quando i piloti collaudatori sono scesi in pista per una giornata di shakedown. Insieme ai piloti collaudatori era presente anche Maverick Viñales perché Aprilia ha ancora le concessioni. La nuova moto che hanno avuto a disposizione i piloti è ancora ibrida, solo alcune parti sono della moto nuova. Motore e telaio sono in versione 2022 mentre la carena è la versione 2021. Nel pomeriggio Aleix Espargaro ha causato una bandiera rossa per una caduta in curva 4, fortunatamente non ci sono state conseguenze per il pilota.

KTM

KTM ha provato un nuovo pacchetto aerodinamico. Il cupolino ha una forma più rastremata con ali più massicce. Inoltre sulla parte laterale della carena ci sono delle appendici aerodinamiche simili a quelle viste sulle carene Ducati. Nel team Tech3 ci sono i due rookies provenienti dalla Moto2: il campione del mondo Remy Gardner e il vice campione del mondo Raul Fernandez.

Suzuki

Anche Sylvain Guintoli ha partecipato nella giornata di ieri e l’altro ieri allo shakedown mettendo insieme ben 140 giri usando la nuova moto. Ha provato molte cose per il 2022: motore, telaio, forcellone e alcune parti aerodinamiche. Sul finire della sessione di oggi, Joan Mir è sceso in pista con una moto nera, probabilmente quello era il prototipo 2022.

Yamaha

Andrea Dovizioso oggi per la prima volta ha provato la nuova moto. All’interno del suo box erano presenti due moto: una versione 2019 con la quale ha fatto le ultime gare della stagione e una moto 2022. Anche nel box ufficiale erano presenti due moto, una con la quale i piloti hanno corso la stagione 2021 e una moto in configurazione 2022. Debutto in MotoGP nel team satellite per Brad Binder che è passato dalla Moto3 alla MotoGP.

Honda

Grande assente in questi test Marc Marquez che ha ancora problemi agli occhi. Pol Espargaro, dopo aver saltato la gara di Valencia a causa di una caduta in prova, oggi è salito in moto anche se le sue condizioni fisiche non sono al 100%. Nel box di Alex Marquez e Takaaki Nakami sono presenti due moto, una versione 2021 e una versione 2022.

Gomme Michelin

Per questi due giorni di test, i piloti hanno a disposizione gomme medie e gomme soft. Michelin non ha portato in pista grandi novità, c’è solo un pneumatico duro posteriore che hanno già provato a Misano che serve a velocizzare i tempi di riscaldamento. Questa nuova gomma però non è prevista per la stagione 2022, ma per il 2023.

Foto della prima giornata di test

Questo slideshow richiede JavaScript.

Classifica MotoGP Test Jerez

Foto: Twitter

Domani ci sarà la seconda ed ultima giornata di test, poi i piloti torneranno in sella nel 2022 in Malesia per i test pre-stagionali.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Classifiche finali di MotoGP, Moto2 e Moto3 dopo l’ultima gara del 2021 a Valencia

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.