MotoGP | Test Qatar: alla Honda di Bradl lo shakedown. Bastianini miglior rookie

Lo Shakedown apre la tre giorni di test della MotoGP sul circuito di Losail, in Qatar. Tra i collaudatori la Honda di Bradl fa segnare il miglior tempo. Debutto per Marini, Bastianini e Martin. Domani in pista tutti i piloti ufficiali. Il riassunto della prima giornata.

test Qatar 2021
Foto: GPone

I test ufficiali della stagione 2021 di MotoGP sono iniziati ufficialmente con lo Shakedown sul circuito di Losail in Qatar. Pit lane aperta dalle 12 alle 19, ore italiane, per i rookie della stagione e i collaudatori, che hanno potuto iniziare il lavoro di sviluppo delle nuove moto. L’Aprilia, unica squadra del mondiale che può ancora contare sulle concessioni, ha girato con i piloti ufficiali Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori.

I piloti hanno dovuto fare i conti con il forte vento che ha portato una grande quantità di sabbia sulla pista. Da segnalare tra i piloti impegnati nella sessione di oggi Daniel Pedrosa, unica KTM in pista dopo l’infortunio di Kallio avvenuto nei giorni scorsi, e il debutto assoluto di Cal Crutchlow in sella alla Yamaha del Test Team.

Ducati lavora con Pirro. Debutto per Bastianini, Marini e Martin

Questo slideshow richiede JavaScript.

Michele Pirro è stato tra i primi ad iniziare l’attività, alternandosi tra la Desmosedici “laboratorio” e quella dei piloti ufficiali Miller e Bagnaia. L’italiano ha compiuto 58 giri, ottenendo un tempo di 1:58.056 che vale il quinto posto. Nel corso della sessione è apparsa una carena con dei convogliatori d’aria nella zona della ruota anteriore.

La casa di Borgo Panigale aveva ben quattro moto in pista. Lo Shakedown è stata la prima occasione per la coppia del team Esponsorama Marini-Bastianini e per Jorge Martin di salire in sella ad una MotoGP. Marini è stato il primo dei rookie a scendere in pista, seguito da Bastianini e Martin. L’alfiere di casa VR46 ha percorso pochi giri (32) a causa di qualche noia elettronica sulle sue due moto. Marini ha migliorato i suo tempi alla fine della sessione ottenendo l’ottavo tempo a 2.7 secondi da Bradl.

Il campione Moto2, Enea Bastianini, è stato il migliore tra i debuttanti in questa prima giornata; quarta posizione in classifica con il tempo di 1:58.051 e un miglioramento costante nel corso della sessione. L’esordiente del team Pramac, Jorge Martin, ha concluso la sessione con il decimo tempo a 3.2 secondi di ritardo da Bradl. Lo spagnolo è stato protagonista di una caduta nella parte finale del test. Nessuna conseguenza per il pilota.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Honda: Bradl segna il miglior tempo.

Stefan Bradl, unico pilota Honda in pista, ha ottenuto il miglior tempo di giornata in 1:55.614. Il pilota tedesco, sostituto di Marc Marquez nel corso della stagione 2020, ha tenuto anche il miglior passo della sessione, completando un totale di 55 giri in questo primo giorno.

Yamaha: debutta Crutchlow

Cal Crutchlow ha fatto il debutto come tester MotoGP per la Yamaha. Insieme al pilota inglese hanno girato i giapponesi Nakasuga e Nozane. I tre hanno completato un totale di 108 giri, facendo segnare il secondo, il terzo e l’undicesimo tempo della classifica finale.

KTM: c’è solo Pedrosa

Daniel Pedrosa è l’unico pilota della casa austriaca a partecipare allo shakedown a causa dell’infortunio di Mika Kallio durante una gara amatoriale sul ghiaccio. Lo spagnolo ha compiuto 34 passaggi, facendo segnare il decimo tempo in 1:59.055 a 3.4 secondi da Bradl.

Suzuki

La Suzuki è l’unica squadra che non ha ancora svelato la livrea per la stagione 2021. In attesa dei piloti ufficiali, la moto è stata portata in pista dai due collaudatori. Il francese Sylvain Guintoli ha completato 53 giri, ottenendo il nono tempo a 3 secondi netti dalla Honda di Bradl. Oltre a Guintoli, Suzuki aveva in pista il collaudatore Takuya Tsuda. Il giapponese è stato il primo pilota a scendere in pista poco dopo il semaforo verde. Ha chiuso la giornata con l’ultimo tempo, completando 24 passaggi.

Aprilia: modifiche al posteriore e tributo a Fausto Gresini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori hanno portato in pista, in questa prima sessione, la nuova RS-GP 2021. La nuova moto ha un posteriore diverso rispetto allo scorso anno, con un nuovo disegno degli scarichi e la collocazione di uno smorzatore inerziale sotto il codone. Non manca nemmeno un tributo a Fausto Gresini sulla nuova ala del cupolino. Savadori è stato il primo della coppia ad iniziare l’attività, facendo registrare il settimo tempo e completando 38 giri. Nessun tempo valido e nessun giro completato per lo spagnolo Aleix Espargaro.

Classifica finale shakedown

 

 

I test di MotoGP in Qatar proseguiranno domani con la seconda sessione che inizierà alle ore 12 (ora italiana). In questa occasione vedremo in pista tutti i piloti ufficiali, oltre ai collaudatori dei vari test team.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Il Gran Premio d’Ungheria tornerà in calendario nel 2023