MotoGP | Test Qatar – Day1: Doppietta Suzuki

Il primo giorno dei test in Qatar si è concluso con le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir davanti a tutti. I due compagni di squadra sono separati da soli 2 millesimi. Doppietta Suzuki

Doppietta Suzuki
Alex Rins, il più veloce della giornata. Foto: Twitter Alex Rins

Per i piloti della MotoGP questi sono gli ultimi 3 giorni di test prima dell’inizio della nuova stagione. Le squadre avranno a disposizione 3 giorni, compreso quello appena concluso, per trovare le migliori soluzioni per la nuova stagione e per la prima gara che si terrà fra 2 settimane sempre sulla pista di Losail. Doppietta Suzuki

Al termine della giornata nelle prime due posizioni troviamo le due Suzuki separate da soli 2 millesimi seguite da Maverick Viñales distaccato di soli 32 millesimi dalla prima posizione.

In pista sono state portate alcune novità da parte delle squadre.

Sulle moto di Valentino Rossi, Maverick Viñales e Fabio Quartararo è stato montato il sistema”holesht”. Il sistema holeshot è quel sistema abbassa la moto in partenza così da avere una migliore trazione allo start. Doppietta Suzuki

Questo slideshow richiede JavaScript.

Franco Morbidelli invece continua a lavorare con il forcellone in carbonio mentre gli altri 3 piloti Yamaha continuano ad utilizzare quello in alluminio. Morbidelli ha una moto diversa da Rossi, Viñales e Quartararo, infatti lui utilizza una moto con il telaio 2019 però con il motore 2020.

In casa Ducati, invece, sulle 4 moto ufficiali sono spuntati 2 nuovi bottoni (in foto sono in colorazione rossa e verde). Questi due bottoni servono ad abbassare e ad alzare la moto quando è in marcia. Questo permette di avere l’altezza migliore possibile a seconda del punto della pista in cui corre. In pratica i piloti sul dritto possono abbassare la moto migliorando l’efficienza aerodinamica ed evitando così eccessivi trasferimenti di carico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A fine giornata Andrea Dovizioso è vittima di una scivolata in curva 8, fortunatamente nessuna conseguenza per il pilota italiano.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

In casa Suzuki proseguono le modifiche sulla sella per Joan Mir. Sono state modificate le forme del serbatoio e sono stati aggiunti dei sostegni sul copri serbatoio e sui lati per avere più sostegno.

Foto: Gpone

Nel team ufficiale Honda HCR, nella giornata di oggi era importante capire le condizioni di Marc Marquez. Al termine dei tre giorni di test a Sepang, il pilota spagnolo aveva dichiarato di essersi ripreso solo al 60% dopo l’operazione. Per Alex Marquez continua l’adattamento con la nuova moto. Oggi Alex Marquez è caduto senza riportare nessuna conseguenza. Ha concluso la propria giornata in penultima posizione a circa 2 secondi dalla vetta. Con lui oggi sono hanno fatto prove di aerodinamica. Sulle due moto di Marc Marquez si nota il freno posteriore a leva come quello utilizzato in alcune gare dello scorso anno da Karel Abraham e Valentino Rossi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In Aprilia, mentre Aleix Espargaro lavora sulla nuova moto andando molto veloce, Andrea Iannone è ancora in attesa della sentenza di anti doping.

Classifica della giornata

Foto: F1inGenerale

Domani i piloti torneranno in pista per la seconda giornata di test.

Seguici anche su Instagram. Se non vuoi perderti nessuna notizia sul mondo delle due ruote, unisciti al nostro canale Telegram.

Superbike | GP Australia – Anteprima e orari TV

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.