MotoGP | Test Valencia – Luca Marini il più veloce della giornata

Luca Marini ha concluso la giornata di test a Valencia in prima posizione. Alle sue spalle troviamo la Aprilia di Maverick Viñales e la Ducati di Marco Bezzecchi. MotoGP test Valencia Marini

MotoGP test Valencia Marini
Foto: motogp.com

Oggi a Valencia c’è stata una giornata di test per i piloti della MotoGP che apre ufficialmente la stagione 2023. Quest’anno ci sarà solo un rookie nella categoria ed è Augusto Fernandez, neocampione del Mondo della Moto2. Il pilota spagnolo è nel team satellite della KTM. Enea Bastianini per la prima volta vestirà i colori ufficiali della Ducati mentre Jack Miller vestirà i panni della KTM ufficiale. Miguel Oliveira e Raul Fernandez guideranno una Aprilia e faranno parte proprio del team satellite Aprilia. Pol Espargarò torna in KTM nel team satellite. Joan Mir è ufficialmente il compagno di squadra di Marc Marquez nel team ufficiale Honda mentre Alex Rins entra a far parte del team satellite Honda. Alex Marquez invece passa in Ducati nel team Gresini. MotoGP test Valencia Marini

Fin dai primi minuti dall’inizio dei test, Fabio Quartararo è sceso in pista per fare varie comparazioni tra le moto che ha all’interno del box. Per i piloti che hanno cambiato moto e per Augusto Fernandez, i primi giri in pista sono serviti per iniziare a prendere confidenza con le nuove moto. Per gran parte della sessione mattutina, in testa alla classifica dei tempi c’è stat Johann Zarco fino a quando Maverick Viñales ha migliorato il proprio tempo mettendosi davanti al pilota Ducati. Nel pomeriggio invece Luca Marini e Marco Bezzecchi hanno fatto dei giri veloci mettendosi rispettivamente in prima e seconda posizione. Tra i piloti che hanno fatto il cambio moto, Miguel Oliveira è quello che al momento si è trovato meglio e con il suo tempo si trova nella parte alta della classifica.

La giornata di test si è conclusa con il miglior tempo di Luca Marini in 1’30”032. Alle sue spalle la Aprilia di Maverick Viñales e la Ducati di Marco Bezzecchi.

Yamaha MotoGP test Valencia Marini

In casa Yamaha i due piloti hanno a disposizione varie moto con differenti configurazioni per provare il nuovo telaio, il nuovo motore e la nuova aerodinamica e fare prove comparative con la moto che hanno usato due giorni fa in gara. Sia Fabio Quartararo che Franco Morbidelli hanno iniziato il loro lavoro confrontando il nuovo telaio e poi successivamente la nuova aerodinamica. La nuova aerodinamica ha un cupolino più squadrato rispetto a quello del 2022 e nella parte posteriore sono spuntate le alette sul codone in stile Ducati. Nel corso della giornata i piloti hanno provato diversi telai con aerodinamica vecchia e nuova per fare delle prove comparative. Nel pomeriggio poi hanno provato anche il nuovo motore.

Ducati

Per questa giornata di test, i piloti del team ufficiale e i piloti del team Pramac hanno a disposizione una moto 2022 e una moto 2023. I piloti del team Mooney VR46 Racing Team e i piloti del team Gresini hanno a disposizione le moto 2022 che saranno quelle con cui disputeranno la stagione 2023. Nel corso della mattinata sulle moto dei team Pramac è stata montata una nuova carena che nella parte inferiore presenta uno scalino, questa cosa è già stata vista nel corso della stagione sulle moto Aprilia. Proprio con quella nuova configurazione, Johann Zarco e Jorge Martin hanno ottenuto i loro migliori tempi della giornata. Nel pomeriggio quella carena è stata provata anche da Francesco Bagnaia ed Enea Bastianini. Loro due ad inizio dei test si sono concentrati sul provare il nuovo motore per poi provare le novità aerodinamiche.

Luca Marini e Marco Bezzecchi hanno trovato facilmente il feeling con la nuova moto e nel pomeriggio si sono messi in prima e seconda posizione. In mattinata Marco Bezzecchi ha avuto un piccolo inconveniente tecnico che lo ha fatto andare lungo in curva 1 e poi la sua moto si è spenta. Rispetto a Fabio Di Giannantonio, Alex Marquez ha dovuto conoscere la nuova moto e all’inizio il lavoro per lui è stato quello di trovare la giusta posizione in sella. Alex Marquez sembra essersi adattato piuttosto bene alla nuova moto ed ha ottenuto un tempo di circa due decimi più lento rispetto al compagno di squadra. Quando mancava poco più di un’ora dalla fine dei test, Enea Bastianini è scivolato in curva 6 e per lui i test si sono conclusi.

Honda

Marc Marquez nelle sue prime uscite ha utilizzato la moto 2022 per poi dedicarsi completamente alla moto 2023. La nuova moto 2023 ha un telaio differente, scarichi più allungati e anche la parte bassa della carena è differente. Anche Joan Mir nel box aveva la stessa configurazione di moto di Marc Marquez. Per lui sono stati importanti i primi giri per prendere confidenza con la moto e poi nel corso del pomeriggio è riuscito a migliorare il proprio tempo. Nel corso di questa giornata anche Alex Rins ha potuto provare la moto 2023 anche se lui, a differenza di Alex Rins, ha faticato un po’ di più.

Aprilia

In casa Aprilia non ci sono state molte novità. Avevano delle componenti nuove di aerodinamica che hanno provato solo nel pomeriggio, mentre nella mattina hanno provato nuove componenti di ciclistica. Le sensazioni da parte di entrambi i piloti sono state buone. Ottimo adattamento alla nuova moto per Miguel Oliveira che nel corso della giornata ha migliorato il proprio tempo concludendo la giornata nella parte alta della classifica. Più attardato invece Raul Fernandez che ha concluso la giornata nelle ultime posizioni.

KTM

I piloti KTM hanno provato una nuova aerodinamica che è stata valutata positivamente. Jack Miller ha avuto uno strano problema con il parafango che hanno risolto in poco tempo e Jack Miller è potuto tornare in pista per continuare il proprio lavoro.

Classifica test

Foto: motogp.com

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

La classifica finale della stagione 2022 di MotoGP, Moto2 e Moto3

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre.