MotoGP: Ufficiale il ritiro di Pedrosa dalla MotoGP

Com’era già stato previsto nelle scorse settimane Daniel Pedrosa annuncia il suo ritiro dalla classe regina del motomondiale. E’ stato lo stesso pilota spagnolo a rendere ufficiale ciò questo pomeriggio in Germania.

Il piccolo samurai posa l’ascia di guerra e decide di smettere di correre nella MotoGP. La decisione che ha preso Pedrosa non è stata semplice da prendere e questo si nota dal tempo che ha preso lo spagnolo per decidere.

La sua carriera nel motomondiale è basata sui tanti infortuni che ha subito, i quali hanno sicuramente ridotto il suo talento che sin dalla 125 si vedeva che fosse cristallino.

Pilota buono, leale e grande collaudatore. La Honda deve ringraziare tanto il pilota spagnolo perché la competitività della loro moto derivava anche dal suo lavoro. Lui è stato la costante del team giapponese per 18 anni.

E’ stato lui che ha deciso di terminare il suo percorso in MotoGP, poiché offerte ne aveva anche se erano di team non di prima fascia. Il team SIC Yamaha (Petronas) lo aveva già dato per certo nel suo team e avrebbe avuto una M1 ufficiale.

Nel team giapponese sarebbe stato il leader della squadra e avrebbe aiutato la Yamaha a risolvere di elettronica. Nonostante tutte le parole di incoraggiamento partite da tutti i piloti della griglia, in primis Vinales, Pedrosa ha deciso che non c’era più il motivo di stare in MotoGP.

L’attuale pilota Honda è da prendere da esempio per i giovani piloti, ma non solo. Corretto in pista e fuori e non cercava di creare polemiche dopo la gara.

Il suo ritiro chiude un capitolo della vecchia MotoGP della quale c’è come unico superstite Valentino Rossi. Nel motomondiale moderno un pilota come lui mancherà tantissimo in griglia e questo lo si denota dai tanti messaggi giunti da tutti i suoi colleghi, poiché oltre ad essere un pilota Pedrosa era anche amico di tutti.

Per il futuro? Sicuramente c’è l’opzione Superbike dove c’è già Rea che lo sta chiamando per la prossima stagione.

Il piccolo Samurai è entrato nel motomondiale in punta di piedi ed esce da “eroe”.

mm

Nicoletta Floris

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram (laragazzadelmotorsport).