MotoGP | UFFICIALE: Marc Marquez salta il GP d’Argentina

Il Team Honda HRC ha comunicato ufficialmente che Marc Marquez sarà assente al GP di Argentina, terzo appuntamento della stagione 2022 della MotoGP. La squadra giapponese schiererà in pista il collaudatore Stefan Bradl.

MotoGP Marquez Argentina
Credit: MotoGP.com

La notizia tanto attesa dai fan del Motomondiale è arrivata: Marc Marquez non sarà in pista per il GP di Argentina. Il pilota spagnolo sarà da Stefan Bradl come annunciato dal costruttore giapponese.

Quello di Termas de Rio Hondo sarà il diciannovesimo Gran Premio saltato da Marquez per infortunio da quella sciagurata caduta nel GP di Jerez del 2020. Il nuovo infortunio occorso al pilota spagnolo, però, non ha nulla a che vedere con quell’incidente. Marquez salterà infatti il GP di Argentina per i postumi della caduta di cui si è reso protagonista nel warm-up del GP di Indonesia.

Il violento high-side in uscita di Curva 7 del tracciato di Mandalika ha infatti riproposto nel corpo dello spagnolo i problemi di diplopia che già lo avevano costretto ad uno stop alla fine della stagione 2021. Questa volta il problema sembra essere molto meno grave rispetto a quello accusato questo inverno ma la strada scelta dallo spagnolo e dalla Honda per il rientro alle gare sembra essere quella della prudenza.


LEGGI ANCHE: MotoGP | Un guasto all’aereo che trasporta le moto in Argentina mette a rischio il GP


Il veto sulla partenza di Marquez per l’Argentina è stato messo anche dal Dottor Sanchez Dalmau che ha visitato il pilota spagnolo all’ospedale di Barcellona. “La visita neuro-oftalmologica effettuata su Marc Marquez – ha riferito il dottore nel comunicato riportato nel sito del Team Honda – ha mostrato un’evoluzione molto favorevole della paralisi del quarto nervo ottico dell’occhio destro, colpito dopo la caduta nel GP di Indonesia. La guarigione, però, non è ancora completa. Marc Marquez deve continuare a seguire, in modo conservativo, il trattamento medico prestabilito.”

Dal punto di vista medico la situazione sembra quindi molto meno grave rispetto a quella dell’inverno 2021, periodo in cui Marquez è dovuto rimanere lontano dalle moto, sempre a causa della diplopia, per circa tre mesi.

I prossimi esami a cui si sottoporrà il pilota spagnolo sono previsti prima del GP degli Stati Uniti, gara che lo scorso anno vide proprio Marquez vincitore. La sensazione, nonostante l’evoluzione positiva della situazione, è che il pilota della Honda sarà costretto a saltare anche il quarto GP della stagione.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.