MotoGP | Valentino Rossi: nessun trattamento di favore in Yamaha Petronas

Il team manager di Yamaha Petronas SRT Wilco Zeelenberg si è concesso ai microfoni di SpeedWeek per parlare del futuro del team, che schiererà Valentino Rossi nella prossima stagione.

valentino rossi yamaha petronas

Finita la stagione 2020 di MotoGP si guarda già alla stagione 2021. Uno dei team con più aspettative sarà senza dubbio il team Yamaha Petronas ed i loro piloti Franco Morbidelli e Valentino Rossi. L’italo-brasiliano è il pilota più in forma del finale di stagione, mentre il Dottore è in cerca di riscatto nel team satellite. Le trattative per l’approdo di Rossi nella squadra malese erano cominciate già a Marzo ma l’ufficialità è arrivata solo a Settembre. Nel corso dei mesi il team manager Wilco Zeelenberg ha dichiarato più volte di non essere interessato al pilota di Tavullia.

“Abbiamo cambiato idea riguardo Valentino Rossi nel corso dei mesi: sono stati più fattori. Nel 2019 abbiamo detto ai nostri piloti che l’obiettivo è quello di raggiungere il massimo come team satellite e portarli nel team ufficiale. Sapevamo che avremmo perso Quartararo per le prestazioni ottime dello scorso anno. Lui avrebbe voluto restare con noi, ma la differenza di salario sarebbe stata troppo grande. In più non avevamo intenzione di andare contro al volere di Yamaha. Proprio la casa madre aveva promesso un posto a Rossi per il 2021: c’erano altri nomi sul mercato, ma non accettare un pilota come lui sarebbe stupido.”

Nonostante il nuovo “capo” del #46 lo elogi come pilota, Zeelenberg mette subito in chiaro che sarà il team a decidere, non il pilota. Rossi non avrà così nessun trattamento di favore da parte della squadra.

“Abbiamo pensato a tutto: Rossi è senza dubbio un personaggio di spicco in questo mondo, è un onore averlo con noi, ma siamo stati molto chiari con lui. Quando un pilota guida per Petronas SRT è la squadra che decide. Lui voleva portare tutti i suoi collaboratori con sé, ma questo non è stato possibile.”

Rossi dovrà anche cambiare lato all’interno del nuovo box, passando dal solito lato destro a quello sinistro, rimpiazzando il posto di Quartararo. L’ex pilota olandese si è anche concentrato sul futuro della squadra dopo la prossima stagione.

“Petronas vuole firmare un contratto con Dorna fino al 2026. Quest’anno abbiamo vinto sei gare con Yamaha, quindi non abbiamo intenzione di cambiare casa, almeno al momento.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Morbidelli nel WRC sulle orme di Rossi, ripercorriamo la carriera del Dottore con le quattro ruote

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.