MotoGP | Yamaha firma con Dorna: nel mondiale fino al 2026

Yamaha ha rinnovato il contratto con Dorna e rimarrà nella classe regina del Motomondiale fino al 2026. Incertezza su quello che sarà il team satellite della casa giapponese dal 2022; favorito Petronas ma si valuta la possibilità VR46.

Foto: profilo Twitter @mvkoficial12

Dopo la presentazione della nuova M1 per la stagione 2021, Yamaha torna a far parlare di sé rendendo pubblica la firma del rinnovo con Dorna fino al 2026. Questo accordo permetterà alla casa giapponese di rimanere in MotoGP per altre cinque stagioni.

Yamaha si unisce a KTM, Ducati e Honda che hanno comunicato la firma con Dorna nelle scorse settimane. Mancano ancora all’appello altri due costruttori; Suzuki e Aprilia non hanno ancora firmato il nuovo contratto ma entrambe dovrebbero confermare la loro presenza nel Motomondiale nelle prossime settimane.

“Yamaha celebrerà il suo sessantesimo anniversario nei Gran Premi.” ha commentato il manager di Yamaha Racing Lin Jarvis. “Abbiamo cominciato nel 1961,  solo cinque anni dopo la nascita dell’azienda. Yamaha è particolarmente impegnata nella MotoGP e in generale nelle corse su pista. Abbiamo siglato un accordo con Dorna per il 2022-2026. Sono molto contento di questo accordo e questo è un segno delle nostre intenzioni.”

Incertezza per il team satellite

Per Yamaha la situazione del team satellite è ancora in fase di sviluppo. Petronas SIC è attualmente il team clienti della casa giapponese ma, come per tutte le squadre clienti, il contratto tra Petronas e Yamaha dovrà essere rinnovato al termine di questa stagione. Un rinnovo tra le due parti sembra la scelta più ovvia, visti grandi risultati ottenuti dalla squadra malese, ma il manager Lin Jarvis ha detto che considererà il team VR46 tra i candidati, nel caso decidesse di intraprendere una nuova avventura in MotoGP.

“Parlando del 2022, abbiamo un accordo di tre anni con il team Petronas che scade alla fine di questa stagione.” ha detto Lin Jarvis.Quest’anno sarà un periodo di trattative con tutte le squadre satellite. Non solo Yamaha sarà nel mezzo delle discussioni; voci parlano di Aprilia con l’intenzione di formare una squadra ufficiale il prossimo anno.”

“C’è anche Suzuki; entreranno con un team satellite? Ducati manterrà le sue due squadre clienti? E cosa faranno Yamaha e Honda? Al momento la situazione KTM sembra essere la più chiara, grazie alla solida relazione con il team Tech3.”

Il team Petronas Yamaha ha fatto molto bene da quando abbiamo iniziato la nostra collaborazione due anni fa. La scorsa stagione hanno vinto sei gare e un loro pilota ha concluso secondo in campionato. Non ci sono dubbi in merito alle loro capacità di squadra.”

“VR46 entrerà o no? Per quello che so hanno un opzione che scadrà ad un certo punto e hanno una seria intenzione di entrare. Quindi Yamaha tratterà con tutti i candidati disponibili; sicuramente parleremo con Petronas e, se entreranno, anche con VR46, considerando il nostro lungo rapporto con Valentino.”

“Al momento non ci sono trattative sul tavolo, ma cominceremo a discutere tra aprile e maggio.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Quartararo e gli obiettivi ambiziosi con Yamaha: “Voglio vincere il titolo”