Formula 1

F1 | Stroll impietoso in qualifica: il confronto con i compagni di squadra in carriera

In sette anni di carriera in Formula 1 tra Williams, Racing Point e Aston Martin, Lance Stroll non ha mai battuto un compagno di squadra in qualifica al termine della stagione.

Anche nel 2023, Lance Stroll non potrà dire di aver fatto meglio del proprio compagno di squadra, sia in gara che in qualifica. Se poi ti ritrovi a condividere il box con un certo Fernando Alonso, ecco quindi che emergere vincitore dal confronto risulta ancor più complicato. Tuttavia, il figlio del grande capo Aston Martin ha avuto la peggio anche contro compagni di squadra molto meno blasonati rispetto allo spagnolo, come ad esempio Sergey Sirotkin.

Stroll compagno qualifica
Stroll sempre perdente in tutti i confronti con i compagni di squadra in qualifica © PlanetF1

Stroll sempre perdente in tutti i confronti con i compagni di squadra in qualifica.

In 140 qualifiche disputate nei sette anni di carriera in Formula 1 trascorsi in Williams, Racing Point e Aston Martin, Stroll è stato battuto 103 volte, ovvero il 73.57%. 

La batosta più grande è arrivata proprio quest’anno con Fernando Alonso come compagno di squadra, avendo incassato un impietoso 19-3 a favore dello spagnolo. Ciò significa che Lance non è riuscito a qualificarsi davanti a Fernando nell’86.36% dei casi.

Tuttavia, l’asturiano non è l’unico ad aver avuto la meglio nei confronti del canadese. Anche Sergey Sirotkin, Felipe Massa, Sergio Perez e Sebastian Vettel, tra il 2017 e il 2022, hanno tutti terminato la stagione con dei piazzamenti in qualifica migliori. Persino Nico Hulkenberg, chiamato in causa come pilota di riserva in Racing Point nel 2020 e 2022, si è qualificato davanti in due occasioni su quattro.


Leggi anche: F1 | Chi non muore si rivede: Mekies torna a parlare dopo l’addio alla Ferrari


Numeri davvero impietosi, per un pilota che è riuscito anche ad ottenere una pole position in carriera. Parliamo ovviamente del GP di Turchia nel 2020, gara che si rivelò decisiva per la vittoria del settimo titolo mondiale di Lewis Hamilton.

Chiaramente, partire spesso e volentieri nelle retrovie in qualifica compromette anche la possibilità di ottenere piazzamenti prestigiosi in gara. Nel 2023, Stroll ha ottenuto solamente 74 punti, senza mai salire sul podio, contro i 206 di Fernando, che sul podio ci è invece salito ben otto volte.

Il canadese ha mostrato segnali di risveglio sul finale della stagione appena trascorsa. Ad esempio, la rimonta dalla diciannovesima alla quinta posizione nel GP di Las Vegas testimonia le qualità di un pilota che avrebbe in realtà i mezzi per offrire risultati di tutto rispetto, ma che spesso finisce per perdersi inspiegabilmente nelle retrovie.

F1 | GP Las Vegas, grosse sorprese in programma per l’edizione 2024

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter