A TCFormula 1Interviste

F1 | Il disperato appello di Verstappen ai vertici della Formula 1 sui weekend sprint

Max Verstappen ha richiesto a gran voce l’abolizione del format sprint, rivelatosi ancora una volta pieno di lacune, nonostante la vittoria ottenuta dall’olandese in Brasile

La pole position di Lando Norris ottenuta nelle shootout questo pomeriggio non è durata nemmeno una curva. Grazie ad una partenza bruciante, Max Verstappen è riuscito a sfilare immediatamente il pilota McLaren, gestendo le gomme e il distacco sul britannico per poi tagliare il traguardo ancora una volta per primo. La vittoria non ha soddisfatto particolarmente però l’olandese, che ha ancora una volta criticato pesantemente il weekend sprint.

Verstappen appello format sprint Brasile
Verstappen vince la sprint in Brasile ma lancia un disperato appello sul format © RN365

Verstappen vince la sprint in Brasile ma lancia un disperato appello sul format

“Era importante cercare di andare avanti in partenza”, ha dichiarato Verstappen al termine della sprint ad Interlagos analizzando la sua gara.

”Il mio stacco frizione non è stato fantastico, ma è stata molto buona la seconda fase della partenza. Ci siamo affiancati a Lando e poi siamo riusciti a gestire molto bene su una pista dove c’è tanto degrado e dove le gomme si usurano parecchio”.

”24 giri su una sola gomma sono molto lunghi, per cui ho cercato di mantenere il tempo sul giro costante e abbiamo gestito la gara piuttosto bene. L’anno scorso era stata molto difficile per noi qui, mentre oggi è andata molto meglio”.

Dopo aver perso la pole di pochi millesimi a vantaggio di Lando Norris nelle shootout, l’olandese ha gestito la corsa egregiamente, superando immediatamente il britannico in partenza e gestendo il margine fino al traguardo.


Leggi anche: F1 | Orari del Week End: GP Brasile 2023 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8


Anzichè spremere le gomme sin dai primi metri, Verstappen ha preferito gestire il degrado degli pneumatici soft, per evitare un crollo sul finale come accaduto alle due Mercedes.

”Per tutti è stato impossibile spingere al massimo”, aggiunge Verstappen. ”Bisogna controllare le gomme, e abbiamo fatto un bel lavoro in questo senso. Siamo partiti bene. Abbiamo recuperato tanto in gara e speriamo di fare bene anche domani”.

Infine, domandatogli nella conferenza stampa dei primi tre classificati quali cambiamenti si potrebbero apportare per rendere il format sprint più avvincente, la risposta è categorica: “Solo un normale weekend di gara, per favore, grazie. Non sono interessato a nessun cambiamento. Non mi piace”.

Quanto visto nelle shootout, con alcuni piloti che hanno preferito sacrificare il giro veloce per avere treni di gomme nuove in vista del gran premio, è la riprova di un format che continua a non convincere, ed avere poco senso dal punto di vista sportivo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.