Formula 1Interviste

F1 | Aston Martin rivendica la stagione di Stroll: “È stato decisamente più veloce di Alonso”

Pedro de la Rosa, brand ambassador di Aston Martin, ritiene che Lance Stroll abbia dimostrato di essere più veloce di Fernando Alonso in alcune occasioni nel 2023, specialmente sul finale di stagione.

Dopo oltre metà stagione passata nelle retrovie, nonostante una AMR23 decisamente competitiva nella prima parte di campionato, Lance Stroll ha finalmente messo la testa fuori dal sacco nelle tappe finali del 2023, mettendo in mostra delle prestazioni a tratti migliori di quelle di Fernando Alonso. Il bilancio finale risulta ovviamente insoddisfacente, ma i recenti risultati potrebbero aver ridato fiducia al canadese in vista della prossima stagione.

Stroll Alonso 2023
De la Rosa esalta la performance di Stroll nel confronto con Alonso nelle ultime gare del 2023 © Motorsport

De la Rosa esalta la performance di Stroll nel confronto con Alonso nelle ultime gare del 2023

“Nelle ultime gare ha volato”, ha affermato l’ex pilota spagnolo al podcast F1 Nation al termine del GP di Abu Dhabi. “Ok, ci sono state gare difficili e siamo stati nelle retrovie, in Messico, ad Austin, partendo dalla pit lane. Lui è stato però incredibilmente veloce, e in alcune gare è stato decisamente più veloce di Fernando”.

“Questo mi ha colpito. La sua capacità di migliorare, imparare e diventare più forte. Ad Abu Dhabi ne è stato un esempio: si è qualificato tredicesimo, ha finito in decima posizione e stava raggiungendo il gruppo davanti. Ha avuto un finale di stagione forte, sicuramente”.

Dopo il terrificante weekend in Qatar, culminato con un nervosismo ingiustificato nei confronti del proprio personal trainer, è come se Stroll avesse avuto quel click mentale che cercava da inizio anno.

Tolto lo sfortunato ritiro nel GP del Messico, il canadese è finito a punti in tutte e quattro le tappe rimanenti, collezionando anche un doppio quinto posto tra Brasile e Las Vegas. Proprio in Nevada, Lance si è reso protagonista di una gara strepitosa, rimontando dalla diciannovesima casella di partenza fino a tagliare il traguardo in top 5.


Leggi anche: F1 | Biglietti Monza e Imola 2024: ecco quando sarà possibile acquistarli


“In questa stagione ha dimostrato di essere davvero forte”, ha affermato invece Damon Hill. “So che ha avuto un periodo un po’ delicato, ma ha dimostrato di essere determinato. Credo che con lui abbia la sensazione di dover trovare una causa o uno scopo, una vera ragione per voler far uscire quella cosa fuori di sé”.

“Sai com’è Pedro, quando desideri davvero tanto una cosa, e credo che lui abbia avuto un’esperienza del genere, in cui hai visto improvvisamente i tuoi sogni di diventare un pilota di Formula 1 strappati via. Questo ti fa riflettere molto di più sul valore di questa opportunità che hai nella tua vita”.

Finito il mondiale, Stroll ha concluso solamente con 74 punti all’attivo, contro i 206 del compagno di squadra. Il canadese dovrà, per forza di cose, iniziare il 2024 con lo stesso piglio con cui ha approcciato le ultime gare di questa stagione, per evitare possibili brutte sorprese in corso d’opera.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter